porsche classic communication management android auto apple carplay

Se quando vedete passare per strada una Porsche 911 degli anni ’60 rimanete a bocca aperta e non riuscite a levare gli occhi di dosso, fate parte dei tanti estimatori della casa automobilistica tedesca che apprezzano il design di un tempo. Ma che fare se si ha intenzione di portare Android Auto o Apple CarPlay all’interno di queste vetture?

Android Auto e CarPlay nella Porsche 911

Porsche risponde a questa domanda svelando Porsche Classic Communication Management (PCCM), ovvero due unità da 3,5 pollici e da 7 pollici pensate per offrire la comodità di poter utilizzare i sistemi di infotainment di Google ed Apple senza “inquinare” il design unico e caratteristico di modelli ormai passati alla storia – ma anche per quelli più recenti.

Infatti, grazie alla presenza di tasti e manopole, queste unità si adattano completamente al design di questi modelli senza stravolgere l’interno delle macchine. Entrambi presentano una porta USB, lo slot per la microSD ed il jack audio da 3,5 mm.

Il modello a singolo DIN è realizzato per i modelli di Porsche 911 degli anni ’60 o superiori, mentre il modello a doppio DIN è realizzato invece per i modelli di Porsche 911, 996 e Boxster 998. Entrambi i modelli offrono il supporto alla soluzione di Apple, mentre solo la versione con doppio DIN presenta anche la possibilità di sfruttare Android Auto.

Il prezzo, come c’è da aspettarselo, è ovviamente da capogiro. Si parla infatti di 1353,74 euro per il modello con singolo DIN, e di 1520,37 euro per il modello con doppio DIN.