Microsoft Edge

Si sa, gli inizi di Microsoft Edge non sono stati tra i più brillanti degli ultimi anni, soprattutto per via del suo essere confinato su Windows 10. Tuttavia il recente rilascio della sua versione basata su Chromium ha garantito non solo l’accesso alle altre piattaforme, ma anche l’arrivo di alcune funzionalità interessanti.

Questa sua nuova versione garantisce infatti una migliore compatibilità con le estensioni e i siti web, oltre a offrire un ottimo supporto per le ultime funzionalità di rendering.

Sin dal suo debutto come browser basato su Chromium, Microsoft Edge è diventato sempre più popolare e molti utenti hanno iniziato a utilizzarlo come motore di ricerca predefinito. Sull’onda di questo successo Microsoft ha deciso di rendere Edge parte integrante degli ultimi aggiornamenti di Windows 7 e Windows 8.1.

Microsoft Edge arriva con un aggiornamento

Microsoft spiega che Edge verrà automaticamente inserito tramite aggiornamento sulla barra delle applicazioni e verrà aggiunto anche un collegamento sul desktop, senza tuttavia renderlo automaticamente il browser predefinito del sistema operativo.

Particolarmente interessante è l’arrivo del browser su Windows 7, sistema operativo non più supportato da gennaio. Questa decisione può essere interpretata come una presa di posizione da parte di Microsoft nel riconoscere che Windows 7 è ancora un sistema relativamente popolare che sicuramente può beneficiare di Edge, anche se solo fino al 15 luglio 2021.