immuni app schermate ui

Lo scorso mese siamo venuti a conoscenza che IMMUNI sarebbe stata l’applicazione per il tracciamento del Coronavirus. Sviluppata dall’azienda italiana Bending Spoons, in queste ore abbiamo modo di scoprire le prime immagini circa l’interfaccia grafica (UI) dell’applicazione una volta che questa sarà disponibile su App Store e Google Play Store.

Ecco alcune schermate dell’app IMMUNI

L’applicazione, il cui funzionamento sarà strettamente legato alle API sviluppate da Google ed Apple, sfrutterà il modulo Bluetooth presente sui nostri smartphone per dare modo alle autorità sanitarie di contenere i contagi, elemento fondamentale per il prosieguo della “Fase 2” partita lo scorso 4 maggio 2020.

La compagnia italiana ci tiene a sottolinea che il MIT (Massachusetts Institute of Technology) ha promosso l’applicazione IMMUNI con un punteggio massimo di 5 stelle su 5, il che indica come questa sia effettivamente di buona qualità.

Indicative le prime frasi presenti nella schermata dell’applicazione durante il primo avvio, che recitano: “Con il contributo di tutti, Immuni può aiutarci a contenere il COVID-19 e a tornare il prima possibile alla normalità. Se sei entrati in contatto con un utente a seguito risultato positivo al virus, Immuni ti notifica e ti fornisce indicazioni per proteggere la tua salute e quella dei tuoi cari“.

Il menu sulla privacy sottolinea come l’applicazione non verrà utilizzata per seguire gli spostamenti o per conoscere l’identità delle persone con cui si entrerà in contatto nella vita di tutti i giorni, quasi a rimarcare il concetto espresso dal Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR) nei giorni passati.

Ci teniamo a precisare che l’utilizzo dell’applicazione sarà su base volontaria e gratuita, ma che è bene valutarne l’installazione per proteggere noi stessi e le persone che amiamo.

Potrebbe interessarti anche: app IMMUNI, quando esce e come scaricarla