Chrome OS Chromebook Linux

Tra i Chromebook in arrivo ne troviamo anche uno con nome in codice “Halvor” e, stando alle ultime indicazioni, potrebbe trattarsi del prossimo Google Pixelbook.

A supportare tale tesi vi sarebbe una recente modifica apportata dal team di Google al codice per fornire ad Halvor il supporto per un tasto dedicato a Google Assistant, ossia una feature che fino a questo momento nel settore dei Chromebook è stata implementata soltanto dal colosso di Mountain View.

Inoltre, attraverso un’altra modifica del codice si è scoperto che la tastiera di questo Chromebook Halvor utilizzerà lo stesso layout della riga superiore di Google Pixelbook Go.

Cosa sappiamo di Halvor

Non sono molti i dettagli al momento disponibili sulle caratteristiche di questo dispositivo, che dovrebbe poter contare su una tastiera, un mouse touchpad e un display touch. Il device, inoltre, dovrebbe vantare 16 GB di RAM (anche se potrebbe esserci un’altra variante).

Non dovrebbero mancare, infine, un ingresso jack audio da 3,5 mm e tre porte USB Type-C (si spera con supporto USB 4).

Per il lancio di questo nuovo Chromebook probabilmente ci sarà da attendere fino al prossimo anno, salvo il caso in cui il colosso di Mountain View non decida di stupirci e presentare Halvor in occasione dell’evento Made by Google 2020.