Google Nest Hub Max

Google sta rinnovando l’interfaccia degli allarmi sui display intelligenti Nest Hub aggiungendo più controlli sul dispositivo, inoltre sta introducendo una nuova funzione “Sunrise”.

Oltre che con i comandi vocali, su Nest Hub e altri smart display è possibile impostare gli allarmi scorrendo verso l’alto dalla parte inferiore dello schermo e toccando l’icona dell’orologio.

Questa schermata è stata da poco rinnovata e ora propone un semplice elenco di allarmi e un vistoso pulsante per impostare un allarme, in sostituzione dei precedenti allarmi circolari e del FAB blu.

Una pagina dedicata consente di impostare molte preferenze per gli allarmi direttamente sullo Smart Display, tra cui volume, tono, durata massima della sveglia e la durata dello snooze, oltre ai gesti per posticipare che potrebbero essere riconosciuti tramite il rilevamento degli ultrasuoni.

Dopo aver specificato un orario, ora viene presentata un’interfaccia per impostare la ripetizione della sveglia e il tono da “Leggera” a “Pesante”  per tutte le categorie.

Google introduce la feature “Sunrise” in Nest Hub

La novità tuttavia è rappresentata dalla funzionalità “Sunrise” in cui lo schermo si illumina delicatamente prima della sveglia per simulare l’alba. Gli utenti possono impostare una finestra da 10 a 30 minuti per questo effetto.

Gli aggiornamenti dell’interfaccia di Nest Hub e degli Smart Display in generale avvengono solitamente in background. Queste funzionalità per gli allarmi sembrano essere disponibili con la versione 1.46.215072 del firmware Cast che non è ancora ampiamente disponibile.

Al momento questo update sembra riguardare in particolare i dispositivi Nest Hub Max che eseguono il programma di anteprima, piuttosto che i normali Nest Hub.

Potrebbe interessarti: Migliori termostati smart di Settembre 2020: ecco i nostri consigli