auto elettriche

Il nuovo dl Rilancio è legge. Come probabilmente saprete, nella giornata di ieri è stato infatti approvato definitivamente in Senato, con 159 voti a favore e 121 contrari. Il provvedimento prevede 55 miliardi di euro per provare a contrastare gli effetti economici dell’emergenza coronavirus: facciamo un bel riepilogo per chiarire tutti i bonus, gli incentivi e le misure a disposizione dei cittadini.

Dl Rilancio: tutti i bonus e gli incentivi per gli italiani

Il dl Rilancio vuole dare quel boost di cui l’economia italiana ha bisogno in questo momento di difficoltà, e ci prova con una serie di bonus e incentivi come il superbonus del 110% per la casa o quello per l’acquisto di una nuova auto poco inquinante. Ecco più nel dettaglio quali sono tutte le misure previste:

Superbonus

La detrazione al 110% per gli interventi che rendano gli edifici più efficienti dal punto di vista energetico e più sicuri in caso di terremoti è estesa anche alle seconde case (escluse abitazioni di lusso, ville e castelli, ma incluse le villette a schiera). Rivisti al ribasso i tetti di spesa detraibile, variabili in base alla tipologia di abitazione. Rimane la possibilità di cedere il superbonus alle imprese che eseguono i lavori o a un istituto finanziario.

Ecobonus auto e moto

Incentivi fino al 31 dicembre 2020 per chi acquista auto a benzina e gasolio Euro 6, ibride o elettriche, moto e motorini elettrici o ibridi. Fino a 3500 euro per chi acquista auto Euro 6 (fino a un massimo di 40 mila euro) e ne rottama una vecchia di almeno 10 anni (incentivo dimezzato senza rottamazione). Per quanto riguarda le auto elettriche saliamo fino a 10.000 euro di incentivo, mentre le ibride si “fermano” a 6500 euro.

Per moto e motorini elettrici e ibridi l’ecobonus arriva fino a 4000 euro in caso di rottamazione di un mezzo vecchio (altrimenti fino a 3000 euro).

Smart working

Lo smart working viene prorogato fino al 31 dicembre 2020 per il 50% dei dipendenti della pubblica amministrazione con mansioni che possono essere svolte da casa. Attraverso il “Piano organizzativo del lavoro agile”, la percentuale salirà dal 1 gennaio 2021 ad almeno il 60%.

Servizi telefonici

L’Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni (AGCOM) può ordinare anche in via cautelare la rimozione di servizi di telefonia attivati senza il consenso degli utenti, con multe fino a 5 milioni di euro per chi non si adegua.

Cassa Integrazione e contratti

Le quattro settimane di cassa integrazione previste per l’autunno si potranno anticipare da subito. Vengono inoltre prorogati i contratti di apprendisti e lavoratori a termine, per tanti giorni quanti sono stati quelli di stop imposto dal lockdown. Adeguamento delle pensioni per gli invalidi totali, che passano da 285 ad almeno 516 euro.

Sconto IMU

I Comuni potranno offrire uno sconto fino al 20% ai cittadini che pagheranno l’IMU tramite conto corrente.

Documenti

Carte di identità e patenti scadute durante i mesi del lockdown rimarranno valide fino al 31 dicembre 2020.

Congedi

Chi ha figli fino a 12 anni potrà usare i 30 giorni di congedo retribuito al 50% fino al 31 agosto (un mese in più del previsto). Inoltre i Comuni dovranno usare i 150 milioni aggiuntivi stanziati con il decreto per organizzare e pensare a centri estivi per i bambini fino a 3 anni e per i più grandi. La fascia di età è stata modificata, passando da 3-14 anni a 0-16 anni.

Scuole paritarie

Raddoppiati i fondi con altri 150 milioni di euro. Inoltre, grazie a una nuova deroga, le classi delle elementari potranno avere anche meno di 15 alunni.

Zone rosse

Stanziati 40 milioni di euro per i Comuni delle zone rosse esclusi dai primi fondi. Altri 20 milioni serviranno per puntellare le amministrazioni in dissesto, compresi i Comuni sciolti per la mafia.

Tosap

Per gli ambulanti è prevista l’esenzione per due mesi dal pagamento della Tosap (Tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche) e del Cosap (Canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche).


Questi erano dunque tutti i bonus, gli incentivi e le misure previsti con il dl Rilancio. Se per completezza volete consultare il testo completo potete seguire questo link.

Leggi anche: Bonus Vacanze: cos’è, come funziona, i requisiti e come richiederlo