Disney+

A pochi giorni dallo sbarco di Hamilton, la produzione originale di Broadway basata sul pluripremiato musica teatrale, Disney+ prende una decisione che lascerà con l’amaro in bocca chi sperava in una visione gratuita.

Sparisce infatti il periodo di prova che permetteva di utilizzare il servizio di streaming per una settimana prima che venisse effettuato il primo addebito. A rilevare la novità è stato il sito francese Numerama, ma la nuova politica sembra essere attiva in tutti i Paesi in cui Disney+ è attivo.

Mentre in precedenza l’utente doveva inserire i dati di pagamento ma aveva una settimana di tempo per disdire il servizio, ora al momento di sottoscrivere un nuovo piano mensile l’utente dovrà pagare immediatamente la prima mensilità, e potrà disdire il servizio solo dopo aver usufruito di un mese.

Continuiamo a testare e valutare diverse strategie, offerte e promozioni per far crescere Disney+. Il servizio è stato proposto a un prezzo competitivo in rapporto ai contenuti offerti e crediamo che riesca a fornire un; offerta completa.

Queste le parole di un portavoce ufficiale della compagnia californiana in risposta alle obiezioni sollevate dagli utenti. Ora dunque potrete scegliere se pagare 6,99 euro al mese per un piano mensile o risparmiare e sottoscrivere il piano annuale a 69,99 euro, che vi consente di avere due mensilità gratuite.

Iscrivetevi a Disney+

Vi segnaliamo infine che grazie a un accordo sottoscritto da Amazon e Disney, sarà possibile scaricare l’app anche sui tablet Amazon Fire e sui dispositivi Amazon Fire TV. Gli utenti potranno inoltre pagare il canone di abbonamento attraverso Amazon.

Nel caso in cui aveste già sottoscritto un abbonamento Disney+, potrete utilizzare le credenziali per accedere al servizio sui dispositivi Amazon e utilizzare la ricerca universale di Fire TV.

Potrebbe interessarti: Disney+ novità giugno 2020: film, serie tv e originals