bonus condizionatori 2020

L’estate e l’afa sono ormai dietro l’angolo. Ma le detrazioni fiscali sui condizionatori possono essere d’aiuto per la bella stagione in arrivo. Ecco tutto quello che c’è da sapere sui bonus disponibili per comprare i condizionatori di LG, ma non solo.

Le agevolazioni per acquistare i condizionatori

Per acquistare un nuovo condizionatore, gli acquirenti possono servirsi delle detrazioni fiscali prorogate fino al 31 dicembre 2020 con la Legge di Stabilità, che prevede tre diverse opzioni: l’Ecobonus, il Bonus mobili e il Bonus con e senza ristrutturazioni edilizie.

Ecobonus

L’Ecobonus dà diritto a una detrazione del 65% nel caso in cui si provveda, sostituendo il vecchio impianto, ad acquistare un condizionatore estivo e invernale ad alta efficienza energetica. L’importo massimo detraibile è pari a 46.154 euro con 10 rate annuali per 10 anni, come per le seguenti soluzioni.

Bonus mobili

Consente all’acquirente di usufruire di una detrazione IRPEF del 50% sull’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe A+ o superiore, compresi i condizionatori. Il Bonus mobili spetta anche per gli acquisti già effettuati nel 2020, ma solo se a richiederlo è chi ha realizzato un intervento di ristrutturazione edilizia dal 1 gennaio 2019. L’importo massimo detraibile è pari a 10.000 euro.

Bonus con e senza ristrutturazione

Nel caso in cui si effettuino lavori di ristrutturazione, la spesa per acquistare il condizionatore rientra nelle spese detraibili con il bonus in questione, che copre il 50% delle spese sostenute. L’importo massimo ammonta a 96.000 euro, importo che considera per intero i lavori di ristrutturazione.

Possibile anche usufruire di un bonus del 50% sull’importo speso per l’acquisto, la consegna e l’installazione di un condizionatore anche in mancanza di lavori di ristrutturazione. In tal caso l’importo massimo detraibile è di 48.000 euro e usufruibile solo se il condizionatore, ad alta efficienza energetica, va a sostituire un vecchio impianto.

Come accedere alle detrazioni fiscali per i condizionatori

Per usufruire dei bonus citati, l’acquirente deve necessariamente effettuare l’acquisto di un condizionatore con un metodo di pagamento tracciabile, carta di credito o bonifico ad esempio. In quest’ultimo caso, è necessario inoltre specificare la causale del versamento, il numero di fattura, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e i dati fiscali di chi riceve il pagamento.

Una volta acquistato il condizionatore, bisognerà poi dichiararlo sul sito web dell’ENEA trasmettendo informazioni come la scheda degli interventi realizzati e la copia dell’attestato di qualificazione energetica.

Comunque, per maggiori informazioni, vi invitiamo a leggere il comunicato ufficiale di LG redatto appositamente per l’occasione.

Leggi anche: Xiaomi pensa all’estate: ecco il condizionatore per la casa smart