OpenAI, la società che ha creato l’intelligenza artificiale generativa ChatGPT, ha annunciato che ha sospeso le iscrizioni a ChatGPT Plus, l’abbonamento che permette di sfruttare pienamente lo strumento.

Con un tweet su X, Sam Altman, co-fondatore e amministratore delegato di OpenAI, ha annunciato a malincuore di aver sospeso temporaneamente le nuove iscrizioni a ChatGPT Plus, poiché la società non si aspettava un tale incremento dell’utilizzo delle risorse dopo il DevDay.

Offerta

HONOR 200 8/256GB

Coupon: ATUTTOANDROID150 + Sconto permuta, click in pagina (anche se non hai uno smartphone usato)

399€ invece di 599€
-33%

OpenAI sospende gli abbonamenti a ChatGPT Plus: troppe iscrizioni

OpenAI spiega che vuole assicurarsi che tutti i clienti abbiano un’ottima esperienza con il suo strumento di intelligenza artificiale e aggiunge che è possibile registrarsi per ricevere una notifica non appena le iscrizioni a ChatGPT Plus verranno riaperte.

Durante il DevDay 2023 dedicato agli sviluppatori OpenAI ha presentato importanti novità, in particolare il nuovo modello GPT-4 Turbo e la possibilità di creare IA personalizzate in grado di apprendere e svolgere compiti specifici.

Stando a quanto riferito dalla società, le novità hanno fatto impennare le iscrizioni a ChatGPT Plus, causando un sovraccarico dei sistemi informatici che elaborano le richieste degli utenti.

I sistemi di intelligenza artificiale generativa consumano un sacco di energia, poiché hanno bisogno di un’enorme potenza di calcolo per generare testi e soprattutto immagini.

Potrebbe interessarti: L’intelligenza artificiale che si indossa, cosè e cosa può fare AI Pin di hu.ma.ne