Sembra che uno dei prossimi aggiornamenti di ChromeOS porterà sui Chromebook una funzione presa in prestito da Android, nello specifico si tratta dell’indicatore che avvisa l’utente dell’utilizzo di fotocamera o microfono da parte del dispositivo. Scopriamo di più.

ChromeOS introdurrà indicatori visivi per la privacy simili a quelli di Android

La funzione in questione è apparsa per la prima volta in Android 12, si tratta di una notifica visiva che ha lo scopo di tutelare la privacy dell’utente avvisandolo dell’utilizzo, da parte del dispositivo, di fotocamera e microfono, attraverso un’apposita icona.

Offerta

CMF by Nothing Buds

Auricolari wireless, 42 dB ANC, modalità Trasparenza, Tecnologia Ultra Bass 2.0

29€ invece di 39€
-26%

ChromeOS prenderà in prestito una comoda funzione da Android 4

L’equivalente di questa funzione, almeno per quanto riguarda la fotocamera, è rappresentato da un indicatore LED presente su alcuni dispositivi; ciò nonostante non tutti i Chromebook ne sono dotati, e se siete soliti utilizzare il vostro laptop collegato ad un monitor esterno potreste anche non accorgervi del LED in questione.

ChromeOS indicatore privacy

Ora stando a quanto riportato su Chromium Gerrit, sembra che una futura versione di ChromeOS possa aggiungere tale funzione lato software, utilizzando una notifica in tutto e per tutto simile a quella che troviamo su Android 12 e Android 13. Non ci sono indicazioni visive al momento, ma è probabile che tale notifica verrà visualizzata nella zona in basso a destra dello schermo, dove ci sono le indicazioni di batteria, orologio, data, ecc.

La nuova funzione farà probabilmente la sua prima comparsa nei canali Canary o Developer, sotto forma di flag da attivare, ma è lecito presumere che in seguito arrivi anche nel canale stabile. È poco probabile che si possa già vedere in ChromeOS 106, visto che è atteso per fine mese, ma la versione successiva, la 107, potrebbe vedere la luce equipaggiata con questa nuova funzionalità.

Ad ogni modo è molto interessante vedere Google unire le funzioni di Android e ChromeOS, l’integrazione tra i due sistemi potrebbe in futuro portare benefici nell’esperienza d’uso complessiva, vedremo cosa Big G ha in serbo per noi.

Potrebbe interessarti anche: MediaWorld lancia le offerte Chromebook Days con sconti fino al 50%