Home News Come provare Fuchsia OS su Google Nest Hub di prima generazione

Come provare Fuchsia OS su Google Nest Hub di prima generazione

0
Google Fuchsia Nest Hub

Il team di Google ha dato il via al rilascio dell’aggiornamento che implementa Fuchsia OS su Google Nest Hub di prima generazione, in sostituzione del vecchio sistema operativo Cast.

Si tratta di un passaggio importante per il colosso di Mountain View anche se, dal punto di vista degli utenti, la novità potrebbe non essere così rivoluzionaria.

Così come riportato dallo staff di 9to5Google, infatti, l’esperienza utente con Fuchsia OS non viene stravolta, tanto che per notare le differenze tra il nuovo sistema operativo e quello precedente è forse necessario metterli fianco a fianco.

La maggior parte delle interazioni, come scorrere l’interfaccia utente, parlare con l’assistente e anche solo avviare uno dei due dispositivi è praticamente identica sia per quanto riguarda la procedura che la velocità e le prestazioni nel complesso e la principale differenza si riscontra nel casting (con un netto incremento di velocità).

In questo video potete osservare il vecchio OS e Fuchsia a confronto:

Come provare Fuchsia OS sul proprio device

Al momento, il team di Google sta implementando questo aggiornamento solo su un numero limitato di dispositivi Nest Hub, a partire da alcuni selezionati nel Programma di anteprima.

I requisiti richiesti sono la disponibilità di un Google Nest Hub del 2018 e l’iscrizione al Programma di anteprima tramite l’app Google Home (disponibile per i device Android e per quelli iOS).

Chi soddisfa tali due requisiti e desidera sapere se il proprio device rientra tra quelli scelti dal colosso di Mountain View per testare Fuchsia OS ha tre metodi alternativi per farlo.

Il primo consiste nell’andare nel menu delle Impostazioni di Google Nest Hub e accedere alla sezione “Informazioni sul dispositivo”: se si visualizza la voce “Versione del sistema operativo” (dovrebbe essere 1.20210119.2.1406), probabilmente è in esecuzione Fuchsia OS.

Un secondo metodo prevede il controllo della versione del firmware Cast attraverso l’app Google Home (bisogna andare sulle impostazioni e selezionare Informazioni sul Dispositivo): se la versione del firmware è 1.52.256192 (o superiore) e la versione del firmware di sistema è la 1.20210119.2.1406, il device fa girare Fuchsia OS.

Fuchsia OS

Infine, il terzo metodo è quello più affidabile e richiede di accedere al tool URL Cast Receiver, premere sul tasto “Start cast session”, selezionare il proprio Google Nest Hub, sul quale si aprirà una pagina tutta bianca. Nella barra degli indirizzi bisogna inserire l’url http://whatsmyuseragent.org e quindi cliccare sul tasto “Send” e si aprirà un sito sul quale è possibile vedere l’User Agent: dovrebbe essere visibile la stringa Mozilla/5.0 (X11; Fuchsia) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/88.0.4324.217 Safari/537.36 CrKey/1.52.999999.