Home Computer News Microsoft rimuove Adobe Flash Player da Windows 10 e precedenti

Microsoft rimuove Adobe Flash Player da Windows 10 e precedenti

0
microsoft logo

L’obsolescenza programmata di Adobe Flash Player partì già molti anni fa, quando nel 2015 il software iniziava ad essere eliminato gradualmente dai principali browser web.

L’ultimo aggiornamento dedicato risale allo scorso dicembre e, ormai, è pressoché imminente la chiusura definitiva considerando anche la prossima rimozione annunciata da Microsoft da Windows 10 e non solo. Ecco tutti i dettagli in merito.

Anche Microsoft saluta Flash

Attraverso un post su Windows Blogs, Microsoft ha appena annunciato che nelle prossime settimane rilascerà un aggiornamento integrativo KB4577586 che andrà a far parte di un Patch Tuesday mirato a rimuovere il software Adobe Flash Player da Windows 10 e da altri sistemi operativi.

Nello specifico, secondo quanto comunicato, l’update verrà rilasciato a giugno per le versioni Windows 10 1809 e successive, mentre il mese seguente, luglio, per le versioni 1507 e 1607 di Windows 10, per Windows 8.1, per Windows Server 2012 e per Windows Embedded 8 Standard.

Considerando che tale aggiornamento fa parte di una prossima Patch Tuesday, è obbligatorio installarlo e, nel caso in cui lo si ignori, verrà in ogni caso installato automaticamente prima o poi.

Dunque, un ulteriore passo verso un abbandono definitivo di Adobe Flash Player.

Potrebbero interessarti anche: tutte le nostre guide agli acquisti di notebook, computer, e accessori di informatica