Home Wearable Smartband Fitbit sta per eliminare una funzionalità che in tanti sfruttano

Fitbit sta per eliminare una funzionalità che in tanti sfruttano

0

Probabilmente tanti utenti Fitbit non saranno molto contenti per una funzionalità che presto non potranno più sfruttare: il team del popolare produttore di dispositivi indossabili, infatti, ha reso noto che non sarà più possibile effettuare il login sul sito ufficiale sfruttando il proprio account di Facebook.

Fitbit sta per apportare una modifica al sistema di login

Sul sito dell’azienda il produttore di smartwatch e smartband ha aggiunto un messaggio che non lascia dubbi su ciò che accadrà nel prossimo futuro:

A breve non potrai più accedere al tuo account con le tue credenziali di Facebook. Per prepararti a questa modifica, assicurati di conoscere l’indirizzo e-mail e la password che utilizzi per Fitbit.

Purtroppo non è chiaro da quanto tempo tale messaggio viene visualizzato sul sito del produttore, che attualmente consente agli utenti di effettuare il login sia con un proprio account che sfruttando quello di Facebook o quello di Google.

Chi teme di poter avere qualche difficoltà con la modifica che Fitbit ha deciso di attuare può trovare il supporto di cui ha bisogno nella pagina che lo stesso produttore segnala per l’assistenza.

Qualcosa di simile è già avvenuta per Nest, quando Google ha voluto che gli utenti cominciassero a usare il sistema di login del colosso di Mountain View per accedere alla piattaforma smart home, decisamente più affidabile e sicuro rispetto a quello di Nest.

Fitbit (che, ricordiamo, è divenuta ufficialmente di proprietà di Google all’inizio di quest’anno dopo una lunga procedura) ha il vantaggio di supportare già il login con Google Account ma è probabile che nel lungo termine tutti gli utenti si troveranno costretti a sfruttare tale soluzione per accedere alla piattaforma dell’azienda specializzata in dispositivi indossabili, con l’obiettivo di avere un accesso unificato per i dati sensibili sulla salute e sull’attività.

Potrebbe interessarti anche: la recensione di Fitbit Charge 4