Home News Apple spinge sull'acceleratore e ordina a TSMC i primi processori a 3...

Apple spinge sull’acceleratore e ordina a TSMC i primi processori a 3 nm

0
apple macbook air m1 design

Il “team silicon” di Apple, ovvero il pool di ingegneri che si occupa dello sviluppo dei processori serie M (per i Mac) e serie A (per iPhone e iPad), inizierà molto presto a lavorare sui processori realizzati con processo produttivo a 3 nm. Ad oggi i processori Apple A14 Bionic e M1 sono basati su processo produttivo a 5 nm, come del resto lo è anche il SoC Qualcomm Snapdragon 888, ma ben presto il colosso di Cupertino avrà fra le mani la nuova generazione di processori attesi al lancio nel 2022.

Produzione di massa a partire dal 2022

Questa informazione viene condivisa quest’oggi e fa riferimento ad un massiccio ordine che l’azienda di Tim Cook avrebbe ordinato a TSMC, la più grande fonderia al mondo di processori. Secondo le fonti, sembra che Apple stia spingendo forte sull’acceleratore al punto da aver occupato l’intera linea produttiva di TSMC per lo sviluppo dei processori a 3 nm che troveranno posto nei Mac, negli iPad e negli iPhone che verranno presentati nel 2022.

La fonte indica che “in risposta all’enorme ondata di richieste, è stato riferito che Apple ha occupato la capacità di produzione iniziale a 3 nm di TSMC, presentandosi come il primo cliente per chip a 3 nm. Apple utilizzerà i processori a 3 nm di TSMC per produrre i propri chip della serie M per Mac e iPad. Il processo avanzato verrà utilizzato anche per produrre processori della serie A per iPhone“.

La fase iniziale di test per la produzione dei processori a 3 nm è fissata per il 2021, con il 2022 come finestra temporale adatta alla produzione di massa. È molto interessante, inoltre, considerare la possibilità che i chip M di Apple, presentati per la prima volta nei nuovi Mac di cui sono disponibili le recensioni a questi link, troveranno posto anche all’interno delle nuove generazioni di iPad.