Home News IDC registra un aumento del 35% sulle vendite di device indossabili

IDC registra un aumento del 35% sulle vendite di device indossabili

0
Huawei Watch GT 2e

IDC, azienda che si occupa di ricerche di mercato a livello mondiale, ha di recente pubblicato uno studio condotto in ambito della vendita dei cosiddetti wearable, registrando ben 125 milioni di dispositivi indossabili venduti nel solo terzo quadrimestre di quest’anno, con un incremento pari al 35% rispetto allo stesso periodo di riferimento dello scorso anno.

Vendite in netto aumento per smartwatch e smartband nel Q3 2020

A guidare l’elevato aumento in fatto di vendite, troviamo Apple al primo posto, con una quota di mercato pari al 33% ed oltre 41 milioni di dispositivi venduti solo nell’ultimo trimestre, che ha registrato un aumento del 38,6% del market share rispetto al Q3 2019, seguita sul podio da Xiaomi (13,6% e 17 milioni di dispositivi venduti) e Huawei (11% e 13,7 milioni di dispositivi venduti). In aumento anche Samsung e, sorprendentemente, la compagnia indiana BoAt, quest’ultima con un incremento del market share di oltre il 300%.

Brutte notizie invece per quanto riguarda Fitbit, che registra un dato negativo di -6,2%, con vendite bloccate poco sopra i 3 milioni di dispositivi, con precisione 3,5 milioni nel Q3 2019 e 3,3 milioni nel Q3 2020.

idc market share smartwatch q3 2020

È quindi Apple a mantenere la leadership in fatto di dispositivi indossabili, grazie al successo ottenuto da AirPods ed Apple Watch. Xiaomi mantiene il secondo posto grazie alla vendita di un elevatissimo numero di smartband, pari ad oltre il 75% del totale, mentre Huawei ruba il terzo posto, detenuto lo scorso anno da Samsung, grazie ad un incremento non indifferente di ben 87,2%, tutto sommato neanche inaspettato in quanto gli smartwatch non necessitano dei Google Play Services e, di conseguenza, non hanno perso appetibilità nel mercato mondiale, cosa invece capitata agli smartphone dell’azienda cinese.

IDC ci ha tenuto a ricordare che, nonostante l’elevatissimo numero di dispositivi venduti, l’incremento rispetto allo scorso anno riguarda solo i dispositivi e non gli utenti. Infatti, nonostante vi sia sempre un maggior interesse verso questi device, anche da parte di una fetta di pubblico prima non rivolta al mercato dei wearable e grazie all’introduzione nel mercato di dispositivi dai costi estremamente contenuti, bisogna considerare non solo che una parte delle vendite sono state effettuate da chi già possedeva un dispositivo indossabile ed ha scelto di sostituirlo, ma va anche tenuto a mente che esistono utenti che dispongono di più wearable. IDC prevede, inoltre, nei mesi a venire, una crescita sempre maggiore della vendita di tali dispositivi, che stanno entrando pian piano nella vita di tutti.

Leggi anche: Migliori smartwatch Dicembre 2020

Fonte