Home TV & Streaming I contenuti 4K di Netflix si vedono meglio e richiedono meno banda

I contenuti 4K di Netflix si vedono meglio e richiedono meno banda

0

Tramite il blog tecnico di Netflix scopriamo una interessante novità pensata per migliorare la qualità delle immagini dimezzando la quantità di banda richiesta. Il team di sviluppatori espone infatti dei risultati che permettono al colosso di fornire agli utenti contenuti 4K che richiedono il 50% in meno di banda per essere visualizzati.

Immagini più dettagliate in 4K

La novità, per il momento, riguarda unicamente i contenuti video 4K con range dinamico standard, e ruota attorno alla capacità del colosso di analizzare i filmati in riproduzione scena per scena al fine di fornire sempre i parametri migliori per la visualizzazione di quel contenuto. Per rispettare questo standard di qualità, Netflix si rapporta alla metrica VMAF (Video Multi-method Assessment Fusion) per fornire agli utenti con banda inferiore al megabit/s la possibilità di visualizzare immagini ad alta qualità.

netflix contenuti 4k metà banda novità

Utilizzando le nuove tecniche sviluppate da Netflix, la compagnia non solo è riuscita a ridurre il bitrate di picco, ma anche offrire una qualità video più elevata a parità di bitrate rispetto l’encoding tradizionale.

netflix contenuti 4k metà banda novità

Questa novità apportata da Netflix ha ridotto del 50% il bitrate massimo medio richiesto per i contenuti 4K portandolo a 8 Mbit/s invece di 16 Mbit/s, ovviamente offrendo agli utenti immagini più definite. Infine, sul blog tecnico viene annunciata l’aggiunta di una nuova risoluzione media a 2560 x 1440 pixel pensata per offrire una qualità d’immagine superiore al Full HD.