Cultura Tech

Tutte le novità di watchOS 5: podcast, sfide, riconoscimento delle attività e molto altro

Nel corso del WWDC 2018 Apple ha annunciato watchOS 5, la nuova versione del sistema operativo destinato agli Apple Watch.

Nel corso del keynote inaugurale del WWDC, che sta svolgendo al McEnery Convention Center di San Jose, California, Apple ha presentato watchOS 5, la nuova versione del sistema operativo riservato agli Apple Watch. Sono davvero tante le novità introdotte dal nuovo software, alle quali si accompagna il nuovo cinturino chiamato Pride e destinato agli Apple Watch, con tanto di watch face da abbinare.

Si tratta di un cinturino bianco pensato per celebrare il Pride Month 2018, del quale riprende i tipici colori e che sarà disponibile, con ogni probabilità, per un periodo limitato di tempo. Il nuovo cinturino sarà disponibile da oggi nello store di Apple e negli store di 35 paesi al prezzo, negli USA, di 49 dollari.

Passiamo alle novità introdotte da watchOS 5, numerose e tutte decisamente interessanti. Come ogni anno Apple Watch diventa sempre più utile e interessante, man mano che diventa in grado di svolgere nuove funzionalità. Quest’anno è possibile registrare nuove attività, come lo yoga o le arrampicate, il tutto condito dalla possibilità di lanciare sfide della durata di una settimana con i propri amici.

Potrete lanciare delle sfide sportive e ricevere un costante aggiornamento sull’evoluzione della sfida, con riconoscimenti per il raggiungimento degli obiettivi e un premio (virtuale) per il vincitore. Molto utili sono sia la visualizzazione della cadenza sia la possibilità di impostare un ritmo e ricevere avvisi quando si esce dalla soglia di tolleranza. La novità più interessante però è il riconoscimento automatico delle attività, senza dunque che sia necessario fare alcunché.

Sarà watchOS 5 a rilevare l’inizio dell’attività proponendo di iniziare il tracciamento, ricordando all’utente di terminare la registrazione quando viene rilevata una diminuzione dell’attività che dovrebbe corrispondere al suo completamento. Un occhio di riguardo dunque alle funzioni di fitness, ma non mancano le novità legate a Siri, alle notifiche e ad altre funzioni.

La watch face di Siri mostra ora informazioni sulle attività sportive, sulle mappe, la frequenza cardiaca e nuove scorciatoie per le azioni che saranno introdotte da iOS 12. Per attivare Siti inoltre basterà alzare il polso verso il volto, gesto che provocherà l’attivazione dell’assistente vocale. Arriva l’app Podcast con la possibilità di effettuare lo streaming via WiFi o LTE. La riproduzione viene sincronizzata con gli altri dispositivi Apple per poterla continuare su un qualsiasi altro dispositivo.

Arriva la funzione Walkie Talkie che permette di dialogare, via WiFi o connessione cellulare, con altri possessori di Apple Watch. Il destinatario riceverà un segnale sonoro e una vibrazione, diversa da quella delle chiamate. Il supporto a WebKit consente anche la visualizzazione di alcune pagine Internet, con una ottimizzazione che permetterà di fruirne il contenuto anche sul piccolo schermo dello smartwatch.

Migliorano le notifiche, con nuove funzioni che faciliteranno le risposte o il posticipo delle stesse. Arriva la riproduzione audio in background, una funzione molto richiesta e disponibile con watchOS 5. La nuova versione del sistema operativo sarà disponibile in autunno, anche se non è stata annunciata una data precisa. Funzionerà sugli Apple Watch Series 2 e successivi e richiede iPhone 5S, o successivi, sui quali giri iOS 12.

watchOS 5 non sarà disponibile per la versione originale di Apple Watch.

Comments
To Top