SpaceX Starship BFR

Nonostante i lanci spaziali organizzati fino ad ora da SpaceX per contro della NASA con i rifornimenti della ISS e per conto di aziende private per il lancio di satelliti nell’orbita bassa (come la costellazione Starlink) abbiano utilizzato sempre i Falcon9 e i Falcon Heavy, l’obiettivo finale dell’azienda è raccogliere i fondi provenienti da queste missioni per la realizzazione della Starship e del Falcon Super Heavy, capsula e razzo spaziale in passato conosciuto come BFR. A questo proposito, il programma di SpaceX è diventato un po’ più chiaro al pubblico, con l’azienda che vuole costruire e avviare la serie di lanci spaziali privati già dal 2021.

SpaceX prevede di lanciare il Falcon Super Heavy e la Starship già nel 2021 1

A rivelare questa timeline è stato il VP delle vendite commerciali Jonathan Hofeller durante un evento in Indonesia. Egli ha affermato che SpaceX è già in contatto con tre diversi clienti per il primo volo commerciale anche se non è sceso nei dettagli (probabilmente si tratterà di aziende di telecomunicazioni vogliose di inviare satelliti in orbita alta).

Ricapitolando un po’ la storia della Starship, SpaceX ha introdotto il sistema di lancio come Big Falcon Rocket o BFR fino a quando il suo stadio superiore è stato rinominato Starship e il suo razzo per Super Heavy. Due prototipi stanno venendo costruiti in Texas e in Florida, ed è possibile che il veicolo spaziale finale combini le migliori soluzioni che i due team possono ottenere.

Sebbene ci possano essere differenze tra le due soluzioni, entrambi i gruppi stanno progettando un veicolo che può trasportare 20 tonnellate in orbita geostazionaria (dove sono presenti i satelliti per le trasmissioni satellitari) e oltre 100 tonnellate di orbita terrestre bassa (dove si trova la ISS).

Anche in questo caso però si tratterà di obiettivi intermedi, visto che Elon Musk vuole far si che la Starship e il razzo Super Heavy siano utilizzati per portare i carichi utili sulla Luna e su Marte.

Prima che tutto ciò possa accadere, SpaceX deve sottoporre il Falcon Super Heavy a test molto rigorosi. Hofeller ha detto che l’azienda condurrà più test nei prossimi mesi e che l’obiettivo è “ottenere il razzo il più rapidamente possibile, potenzialmente anche quest’anno, con l’assemblaggio dei tre stadi possibile già entro la fine del prossimo anno“.