Samsung Sero TV

Sin dalle primissime TV analogiche, ciò che non è mai cambiato è l’orientamento di visione. Da sempre infatti le TV sono state posizionate in orizzontale, con il lato più lungo parallelo al pavimento. Eppure, Samsung crede che ai millenials possa piacere anche una TV in verticale. Ecco perché ha lanciato la nuova Samsung Sero TV.

Dotata di uno schermo da 43 pollici, la Samsung Sero TV è formata da uno stand particolare che permette allo schermo di ruotare e passare dalla posizione orizzontale a quella verticale. Per Samsung, lo scopo è quello di dare ai giovani una possibilità ulteriore di guardare su un grande schermo le riprese che fanno con lo smartphone e, considerando che la maggior parte ormai avviene in portrait, ecco l’idea.

Non abbiamo molte informazioni sulla tipologia di pannello (di sicuro non è OLED o microLED) ma sappiamo che nello stand sono presenti degli altoparlanti in configurazione a 4.1 canali, per un totale di 60 W di potenza. Con il supporto blu integrato e un design minimalista sul retro, Samsung sembra sperare che questa TV funzioni sia come hub per lo streaming musicale che come mobile.

Quando non viene utilizzato come TV tradizionale o come mezzo per mostrare i video del telefono, la Samsung Sero TV può anche fungere da enorme cornice digitale o assistente vocale grazie a Bixby.

Samsung intende mettere la Samsung Sero TV in vendita per 1,89 milioni di KRW (circa 1.450 euro) nel suo mercato interno della Corea del Sud alla fine di maggio. Non abbiamo però alcuna indicazione circa l’arrivo anche nel mercato europeo. Nel frattempo, in Italia sono già presenti i QLED TV 2019 dalla qualità video impressionante.