Cultura Tech

Google avrebbe deciso di non dotare i nuovi dispositivi Chrome OS con i processori Cannon Lake

Chrome OS 71

Da diversi anni la collaborazione tra Intel e Google va avanti senza grossi intoppi, tanto che molti dei dispositivi con Chrome OS sono stati progettati e successivamente realizzati in funzione del processore Intel presente al loro interno. Questo trend però potrebbe non essere rispettato quest’anno sul nuovo Pixel Slate a causa dei noti ritardi nella produzione.

La generazione Cannon Lake infatti, originariamente pensata per il nuovo top di gamma Google, potrebbe essere sostituita con quella dei Kaby Lake Refresh. La scelta, come anticipato, sembrerebbe essere stata presa dopo i continui problemi di produzione riscontrati da Intel, il che avrebbe portato a una riprogettazione del portatile con sistema opertivo Chrome OS. Stando alle ultime notizie trapelate, lo sviluppo della nuova versione di Chrome OS (nome in codice Dragonegg) starebbe procedendo sulle basi della nuova generazione di processori Intel Ice Lake i quali dovrebbero essere ufficialmente lanciati sul mercato nel 2020.

Seppur la scelta di Google possa sembrare corretta, soprattutto visto che la release di un nuovo dispositivo Chromebook è avvenuta ogni due anni, i produttori di terze parti come Lenovo , Dell e HP potrebbero non essere d’accordo e potrebbero “spingere” nella direzione opposta a quella scelta da Google.

Fonte: 9to5google

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top