Elon Musk

La tragedia dei 12 ragazzi di una squadra di calcio che sono rimasti intrappolati in una caverna in Thailandia insieme al loro allenatore ha scocca tutto il mondo. I soccorritori stanno avendo molte difficoltà nel cercare di metterli in salvo, tanto che Elon Musk, CEO di Tesla e fondatore di SpaceX, ha proposto il proprio aiuto.

Qualche giorno fa Elon Musk ha comunicato che alcuni ingegneri di SpaceX e The Boring Company sarebbero andati in Thailandia per cercare di dare una mano di aiuto ai soccorritori per i 12 ragazzi intrappolati in una caverna in Thailandia insieme al loro allenatore.

Dopo la prima proposta vagliata dallo stesso Elon Musk di portare una serie di Tesla Powerwall con le quali alimentare delle pompe per il risucchio dell’acqua che avrebbe permesso di drenare la caverna e semplificare le operazioni di salvataggio, la seconda proposta è stata quella di un mini sottomarino alimentato da un tubo di trasferimento di ossigeno liquido utilizzato per i razzi Falcon 9.

Secondo lo stesso Elon Musk, la costruzione del tutto impiegherebbe appena 8 ore a cui si dovrebbero aggiungere ulteriori 17 ore di volo verso la Thailandia.

Il progetto sembra alquanto inusuale e non sappiamo se effettivamente verrà autorizzata la costruzione di questo dispositivo di salvataggio.