Xbox Project Scarlett raddoppia: ci saranno 'Anaconda' e 'Lockhart'

Abbiamo già anticipato parte della configurazione hardware di Xbox Project Scarlett, ma secondo le ultime indiscrezioni Microsoft presenterà ben due differenti console: Anaconda e Lockhart.

Da un report di Windows Central, sembra che Lockhart sarà la console dotata di hardware meno potente, simile come configurazione all’attuale Xbox One X. Molto più interessante invece conoscere i dettagli su Anaconda, la versione con hardware al top.

Xbox Project Scarlett: due console ma poche differenze

Entrambe le console dovrebbero essere equipaggiate con una CPU a otto-core, con una frequenza di picco di 3.5GHz: Xbox Anaconda dovrebbe avere clock e performance migliori. Grazie al nuovo processore, e all’ottimizzazione software adoperata dagli ingegneri Microsoft, la nuova console Xbox dovrebbe avere una potenza di calcolo 4 o 5 volte superiore rispetto all’attuale Xbox One X.

Altra indiscrezione riguarda il quantitativo di memoria RAM a bordo: si parla di configurazioni da 16GB di memoria, di cui 13GB dedicati ai titoli, mentre gli altri 3GB saranno utilizzati dal sistema operativo della console. La vecchia generazione poteva contare su solo 9GB di memoria RAM allocata per i giochi.

La novità più ghiotta riguarda il sistema grafico e gli SSD di nuova generazione, capaci di preparare un gioco all’azione in una manciata di secondi, riducendo i tempi di avvio fino a 10 volte rispetto alla generazione precedente.

Un aspetto su cui Xbox Anaconda e Lockhart si differenziano è la potenza grafica: la versione budget della prossima console si dovrà accontentare di 4 Teraflops di elaborazione, mentre la versione più costosa, Anaconda, avrà a disposizione 12 Teraflops di pura potenza.

Vi ricordiamo che queste informazioni sono, al momento, niente più che indiscrezioni: il progetto Scarlett di Microsoft Xbox potrebbe evolvere in un’altra direzione, dato che manca ancora quasi un anno al suo debutto ufficiale. Nel frattempo Microsoft potrebbe decidere di accantonare la versione più economica della console, oppure di apportare modifiche sostanziali alla configurazione hardware: nessuno può dirlo. Torneremo a parlare di Xbox Project Scarlett non appena avremo ulteriori informazioni.