Console & Videogames

Disponibili i rimborsi sul PlayStation Store: ecco come funzionano

migliori offerte Playstation Store

A differenza di quanto avviene con gli e-commerce per i prodotti fisici, gli store nn hanno alcun obbligo di rimborso entro un certo periodo relativamente all’acquisto dei servizi e dei prodotti digitali. Fortunatamente però, Sony ha deciso di agire anche in assenza di una legge offrendo ai propri clienti del PlayStation Store un intero rimborso del gioco pre-ordinato o acquistato, ma solo se lo stesso non è stato ancora scaricato del tutto.

Rimborso per i pre-ordini del PlayStation Store

Per i preordini dal PlayStation Store, Sony mette a disposizione fino a 14 giorni dalla data di acquisto per ricevere un rimborso, ma solo se non si è iniziati a scaricare i contenuti, incluso il pre-caricamento. Se avete i requisiti per ottenere un rimborso, Sony restituirà l’intera somma sul metodo di pagamento originale. Questo però è lo scenario migliore.

Rimborso per i giochi acquistati dal PlayStation Store

Le cose vanno peggio per i giochi che sono già stati rilasciati e tutti i DLC, inclusi i pass stagionali. Si ha ancora 14 giorni dal giorno di acquisto per ottenere un rimborso se non si è scaricato o riprodotto il contenuto. Quel che è peggio è che invece di ottenere un rimborso sul metodo di pagamento originale, si riceverà del credito nel portafoglio PSN. Per evitare la frustrazione con il processo di rimborso, Sony suggerisce di disattivare la funzione “Download automatici”, in modo da non invalidare involontariamente la possibilità del rimborso.

Si può tranquillamente affermare che la maggior parte dei possessori di PS4 ha probabilmente la funzione “Download automatici” abilitata, in quanto consente di iniziare il download immediatamente dopo l’acquisto e anche con la console in “stato di riposo”. La parte peggiore di acquistare un gioco digitale è attendere il download che venga completato o anche una patch dell’ultimo minuto da installare. La nuova politica di rimborso prevede che Sony chieda ai propri utenti di disattivare uno dei più grandi vantaggi di PS4 per motivi di sicurezza al momento dell’acquisto di giochi.

Rimborso PlayStation Plus e PlayStation Now

Gli abbonamenti al PlayStation Plus o a PlayStation Now (disponibile da qualche settimana anche in Italia) possono essere rimborsati entro 14 giorni dall’acquisto, ma anche quelli verranno accreditati sul portafoglio PSN al posto del metodo di pagamento originale. Sony dichiara che può rimborsare il denaro in base alla percentuale di abbonamento scaduta, quindi non sorprendetevi se l’importo di acquisto originale non viene restituito per intero.

Sony infine afferma che consentirà rimborsi sui contenuti scaricati che ritiene “difettosi”, ma è una descrizione alquanto generica e nebulosa. Non è probabile che distribuisca rimborsi se un gioco è affetto da bug, com’è stato ad esempio il caso di Anthem.

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top