Fortnite Attacco Aereo

Fortnite continua a rappresentare una vera e propria miniera d’oro per Epic Games visti i moltissimi utenti che regolarmente passano il loro tempo nelle Battle Royale. Se a ciò aggiungiamo l’esposizione mediatica che sta avendo per via della “Coppa del Mondo” (qui maggiori dettagli), allora l’editore sta in una botte di ferro. O forse no?

Con l’ultimo aggiornamento che ha portato Fortnite alla versione 9.30, gli sviluppatori hanno introdotto moltissime novità legate al gameplay, fra cui anche il nuovo “Attacco Aereo” con cui poter designare un’area circolare di 9 metri di raggio in cui far cadere, in maniera casuale, 20 missili dal cielo e causando un danno di 75 ai giocatori e 200 alle strutture. Si tratta di una nuova arma decisamente molto potente che va a stravolgere un po’ quelle che sono le abilità dei giocatori. Non è un caso che alcuni Pro Player di Fortnite abbiano protestato attivante contro questa nuova arma.

PUBG, Fortnite

Pensate un po’: i giocatori occasionali che non hanno molta esperienza di gioco possono sfruttare quest’arma per infliggere rapidamente molti danni e senza alcuno sforzo anche ai Pro Player che hanno speso centinaia e centinaia di ore per migliore le proprie abilità. Insomma, si tratta di una variabile impazzita che va a minare le fondamenta del gioco.

Al momento le proteste sono rimaste solo verbali (o meglio, testuali) ma non sappiamo se vi siano le circostanze per creare qualche grattacapo ad Epic Games proprio nei giorni antecedenti la più grande manifestazione che Fortnite abbia mai avuto.

Voi che cosa ne pensate? Hanno ragione i Pro Player che non vogliono avere varianti difficilmente controllabili nel gioco oppure Epic Games che ha introdotto semplicemente una nuova arma nel titolo che sviluppa?