USB4 supporto Thunderbolt 3 40 Gbps

Qualche giorno fa, in occasione del MWC 2019 di Barcellona, lo USB-IF (USB Implementers Forum) ha presentato ufficialmente lo standard USB 3.2, creando un enorme confusione per via di come sono stati rinominati i precedenti standard (qui la spiegazione dettagliata). Tuttavia, lo USB-IF sta già sviluppando il nuovo protocollo USB4, il quale porterà enormi vantaggi e, si spera, una semplificazione nella nomenclatura.

Le cose più importanti che lo standard USB4 metterà a disposizione sono senza dubbio il supporto nativo al protocollo Intel chiamato Thunderbolt 3 (dal 2019 reso “license-free”) e una banda passante di 40 Gbps (il doppio del nuovo USB 3.2). Il tutto sfruttando sempre il protocollo PCIe, il connettore USB Type-C e supportando gli standard DisplayPort e HDMI per la veicolazione video, nonché lo standard USB-PD per l’output energetico.

USB4 supporterà il protocollo Thunderbolt 3 e avrà 40 Gbps di banda 1

Purtroppo per adesso non sappiamo se lo standard USB4 sarà compatibile con le future versioni di Thunderbolt (Intel ha reso disponibile senza licenza solo la terza generazione), nonostante condivideranno lo stesso connettore e se gli attuali cavi potranno raggiungere i 40 Gbps.

Una cosa che sappiamo per certo però è che tutte le novità della USB4 potranno essere integrati sugli smartphone, dal momento che non sarà più necessario un chipset Intel per gestire i 40 Gbps.

Al momento le informazioni sullo standard USB4 sono molto limitate, dal momento che la presentazione sta avvenendo proprio adesso durante un evento a Taipei. Tuttavia, è lecito aspettarsi che esattamente come la USB 3.2, le specifiche vengano finalizzate nella prima parte del 2020 per avere così i primi dispositivi compatibili entro la fine dell’anno (con Apple che giocherà ancora un ruolo di fondamentale importanza per la sua adozione).