Microsoft Surface Pro LTE

Microsoft ha lavorato a strettissimo contatto con ARM e con Qualcomm per aprire il proprio sistema operativo Windows 10 anche a CPU non dotate di architettura x86. Tuttavia, al momento non ha nessun dispositivo della linea Surface o Surface Pro che ne equipaggia uno.

Ci sono state molte speculazioni sul motivo per cui il Surface Go, un dispositivo considerato perfetto per l’utilizzo con SoC Qualcomm e connettività LTE sempre attiva, sia in realtà stato equipaggiato con CPU Intel Pentium. Da quello che è trapelato, Intel ha fatto pressioni su Microsoft affinché i Surface Go funzionassero sui processori Pentium Gold di Intel, offrendo grossi sconti sulle CPU.

Ad ogni modo, secondo Thurrott, Microsoft ha realizzato già alcuni prototipi di Surface Pro che girano su chip Snapdragon di Qualcomm. Il rapporto afferma che Microsoft ha preso in considerazione l’idea di allargare la serie anche alla fascia bassa con nuovi modelli di Surface Pro dotati di un processore Snapdragon.

La linea Surface Pro dovrebbe avere una grande riprogettazione con i nuovi modelli da svelare durante il quarto trimestre di quest’anno. Brad Sams di Thurrott dice di aspettarsi cornici più sottili, la tanto attesa porta USB-C, nuove opzioni di colore e alcune altre modifiche. Quello sarebbe il momento di aspettarsi che Microsoft apporti la modifica ai chip Snapdragon per Surface Pro, a partire dalle varianti di fascia bassa del tablet.

Non è poi da escludere che i modelli di Surface Go di seconda generazione potrebbero porre fine all’uso di CPU Intel e abbracciare le soluzioni Qualcomm Snapdragon.