Outlook

Rimaniamo in tema Microsoft e, dopo avervi parlato di come sta utilizzando il machine learning per sistemare uno dei problemi più fastidiosi di Windows 10, vi comunichiamo che i beta test relativi alla nuova UI di Outlook sono terminati, rendendola disponibile per tutti.

Iniziati lo scorso agosto, i beta test sono serviti a Microsoft per valutare la presenza di eventuali bug che potessero compromettere il funzionamento del servizio. Certo è che un beta test di 11 mesi è stato piuttosto lungo e laborioso rispetto a quelli a cui siamo abituati (anche per interi sistemi operativi).

Probabilmente la più piacevole novità grafica di Outlook è la nuova “Dark Mode” che può essere trovata nelle impostazioni Rapide; è una caratteristica che sta diventando sempre più popolare ultimamente, arrivando in alcune sezioni di Windows 10 nel 2016 e che arriverà su macOS 10.14 Mojave entro la fine dell’anno.

Outlook nuova UI

Ma ovviamente non è tutto, in quanto nella nuova versione di Outlook si trovano nuove emoji, nuove GIF e una ricerca migliorata. Tutte le immagini che vedete in Outlook.com verranno ora visualizzate nell’app Foto. In questo modo, non dovrete smistare le vecchie e-mail per trovare un’immagine che qualcuno vi ha inviato.

Per chi ha un account Office 365 è poi possibile crittografare le email per avere un livello extra di sicurezza relativamente alla privacy dei messaggi inviati e ricevuti.

C’è anche un nuovo launcher per le varie app di Office Online come Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Sway, Skype, OneDrive e Flow.

Nel caso foste interessati a provare la nuova versione di Outlook, vi basterà recarvi sulla web app attraverso questo link.