Intel Xe concept

Seppur non di altissima qualità, Intel ormai da decenni integra all’interno della maggior parte delle sue CPU per computer desktop una GPU. Essa risulta essere perfetta per tutte le operazioni che non richiedono grossa potenza di calcolo ma, per chi ha la necessità di fare editing video, disegno CAD o qualsiasi altra operazione un po’ più complessa, vi è la necessità di acquistare anche una GPU dedicata, solitamente sviluppata da Nvidia o AMD. Intel però vuole mettersi in pari con la concorrenza, tanto che negli scorsi anni ha iniziato lo sviluppo delle nuove Intel Xe, GPU dedicate dalla potenza molto elevata.

Fino a ora abbiamo sentito parlare di Intel Xe solo in termini generali ma non abbiamo mai veramente avuto dei dettagli tecnici o una roadmap di arrivo sul mercato. Grazie però a un tweet pubblicato dallo chief architect di Intel, Raja Koduri, è possibile avere una data esatta della presentazione.

Intel Xe – Quando sarà annunciata la GPU

Come potete vedere dall’immagine del tweet, la targa della Tesla Model X dal significato apparentemente anonimo in realtà rappresenta una data vera e propria. Nello specifico, la scritta “THINKXE” rappresenta il mese di giugno 2020. Volendo dare peso a questo presunto indizio, vuol dire che le Intel Xe verranno presentate ufficialmente al Computex 2020 di Taipei che si terrà tra il 2 e il 6 giugno.

Intel Xe – Caratteristiche tecniche

Intel Xe GPU scalabilità

Definire una serie di caratteristiche per la nuova GPU Intel Xe è molto difficile al momento, sia perché niente è stato fatto trapelare di preciso sia perché Intel Xe in realtà non è una GPU singola ma una nuova categoria di schede grafiche che ingloberà al suo interno tanti modelli, sia pensati per i computer consumer che per i data center.

Le uniche cose che sappiamo è che l’architettura interna sarà basata sulla Gen. 12 (generazione successiva della Gen. 11 presente all’interno delle CPU Intel Core di 10° generazione “Ice Lake”) e che la produzione dovrebbe avvenire sfruttando un processo a 10nm (in attesa della produzione a 7nm attesa nel 2021).

A differenza poi di quello che si potrebbe aspettare, le nuove GPU dedicate di casa Intel probabilmente non avranno il gaming come principale target di mercato: il colosso di Santa Clara ha più volte sottolineato i suoi sforzi per accrescere la propria presenza nel mondo dei data center e nei laboratori di ricerca, il che ci porta a pensare che l’architettura delle GPU dedicate renderà meglio in applicazioni di machine learning e di intelligenza artificiale.