Asus Computex 2019

Abbiamo già coperto alcune delle novità di Asus al Computex 2019 di Taipei ma in quest’articolo andremo a coprire le novità più succulenti, così come anche quelle di cui probabilmente trarranno maggiore beneficio gli utenti alla ricerca di un laptop di fascia media. Nello specifico, andremo ad approfondire i nuovi Asus ZenBook Pro Duo, ZenBook 13, 14 e 15, ZenScreen Touch e ROG Strix XG17.

ZenBook Pro Duo e ZenBook Duo Pro

I nuovi ZenBook Pro Duo e ZenBook Duo Pro sono i prodotti più interessanti che Asus ha presentato al Computex 2019. Ciò che rende speciali i due laptop è la tecnologia ScreenPad Plus, che è fondamentalmente un display secondario con un rapporto di forma 32:9 che si trova sopra la tastiera. È possibile trascinare app, barre degli strumenti o menu su questo display per ridurre l’ingombro sullo schermo principale, utilizzarlo come pad di controllo per la creazione di musica e molto altro. Ad un primo sguardo sembra una TouchBar dei MacBook Pro in formato gigante.

Quando si tratta di specifiche, il modello Pro offre chiaramente di più. Viene fornito con un display OLED 4K da 15,6 pollici, una CPU Intel Core di 9a generazione (fino a Intel Core i9) e la GPU GeForce RTX 2060 di livello gaming. Oltre a ciò troviamo fino a 32 GB di RAM e 1 TB di storage SSD.

Zenbook Duo è più leggero e più piccolo del modello Pro, con un display da 14 pollici con una risoluzione Full HD. Offre inoltre meno potenza, con un processore Intel Core i7 insieme alla grafica GeForce MX250. Il display secondario ScreenPad Plus è anche un po’ più piccolo, arrivando a 12,6 pollici.

Entrambi i portatili arriveranno in commercio a fine giugno. Purtroppo, i prezzi non sono ancora stati annunciati.

Asus ZenBook 13, 14 e 15

I notebook Asus ZenBook 13, 14 e 15 sono tutti dotati di ScreenPad 2.0, che è uno schermo secondario da 5,65 pollici che sostituisce il touchpad tradizionale trovato sui laptop. Il suo obiettivo è migliorare il multitasking e la produttività, offrendo funzionalità come “Quick Key” che consente l’automazione di complesse scorciatoie da tastiere e “Number Key” che consente una rapida immissione dei dati. Gli sviluppatori possono ora ottimizzare il loro software specificamente per lo ScreenPad, il che significa che la sua utilità aumenterà col passare del tempo.

Tutti e tre i laptop eseguono Windows 10 e sono dotati di processori Intel Core di 8a generazione (fino a Intel Core i7), 16 GB di RAM e 1 TB di storage SSD. Il più grande ZenBook da 15,6 pollici è il più potente dei tre, offrendo una GPU Nvidia GeForce GTX 1650 Max-Q e una scelta tra display Full HD o 4K.

Ha anche la batteria più grande che promette fino a 17 ore di utilizzo. D’altra parte, lo ZenBook 13 e 14 hanno la GPU Nvidia GeForce MX250 sotto il cofano e sono dotati di display Full HD. Le loro batterie sono classificate per un massimo di 14 ore di utilizzo.

Asus ROG Strix XG 17

Per coloro che vogliono ancora di più dal loro secondo schermo, troviamo il display secondario ROG Strix XG 17. Qui troviamo un grande display IPS Full HD da 17,3 pollici progettato con portabilità mente. Pesa appena 800 grammi e contiene una batteria integrata che ti consente fino a tre ore di utilizzo. Il display è rivolto ai giocatori, con una frequenza di aggiornamento di 240 Hz e un tempo di risposta di 3 ms. Secondo Asus, è il display portatile più veloce al mondo.

ROG Strix XG17 è compatibile con tutti i tipi di dispositivi, inclusi smartphone, console di gioco e laptop, e dispone di una porta HDMI micro e USB-C. Supporta anche una ricarica rapida, con un’ora di ricarica che si traduce in 2,7 ore di schermo.

Il display ha anche un altoparlante incorporato e include la sincronizzazione adattiva che opera tra 48Hz e 240Hz, rendendo più facile avere un gameplay fluido da GPU modeste. Asus non ha annunciato la data di rilascio o il prezzo al momento della scrittura.