Unicorn monopattino elettrico

La micromobilità elettrica sta vivendo il suo momento d’oro e, con il nuovo decreto appena approvato, anche l’Italia potrà beneficiarne. Seppur aziende come Xiaomi stanno già facendo la fortuna con i monopattini elettrici, il nuovo Unicorn potrebbe ribaltare le cose.

Creato in collaborazione con il co-fondatore del servizio Tile (con il quale ha una profonda integrazione), Unicorn è un monopattino elettrico che ha una velocità massima di 25 KM/h, un’autonomia di 25 KM, un motore da 300 watt e una batteria da 187 WH che richiede 3,5 ore per caricarsi. Pesa 28 chili e può essere piegato a metà per un facile trasporto nei mezzi pubblici o nel bagagliaio dell’auto.

Come potete vedere, le specifiche tecniche non sono impressionanti, anzi. Tuttavia, ciò che rende speciale Unicorn è il servizio che lo supporta. Innanzi tutto, il sistema antifurto sfrutta l’app mobile per disattivarsi solo se rileva che a bordo vi è il legittimo proprietario (è comunque possibile condividere l’accesso con qualcun altro). L’app consente di condividere lo scooter con altre due persone o un numero illimitato utilizzando una funzionalità chiamata UnicornCare.

Quest’ultimo è un servizio in abbonamento che, al prezzo di 29,99 dollari al mese, mette a disposizione riparazioni gratuite, sostituzioni in caso di smarrimento o furto dello scooter (con una franchigia di $49), tracciamento GPS mediate modem LTE in tempo reale, condivisione illimitata e assistenza clienti premium.

Non sappiamo se queste caratteristiche renderanno Unicorn il monopattino elettrico di maggiore popolarità, anche perché il prezzo di $699 lo rende più costoso rispetto alla concorrenza.