LinkedIn: cos'è, come funziona, come trovare lavoro e compilare un CV

La rete di LinkedIn è cresciuta a dismisura nel corso di 10 anni: a Gennaio 2009 il social contava 30 milioni di iscritti, ed ha toccato i 630 milioni nel Giugno del 2019. Proprio a causa della sua importanza strategica e della diffusione su scala globale, Microsoft ha acquisito l’azienda nel 2016 per la cifra record di 26,2 miliardi di dollari.

Cos’è LinkedIn

Cominciamo dalle basi, ovvero cos’è esattamente LinkedIn: si tratta si un servizio web, accessibile tramite browser o app, che è mirato specificamente allo sviluppo di contatti professionali, ma non solo. La piattaforma, simile per certi versi ad alcuni social network trasversali in più settori, come Facebook, consente anche ad esempio di pubblicare contenuti, far incontrare domanda ed offerta di lavoro, promuove la pubblicità aziendale e tanto altro.

Che differenza c’è tra LinkedIn e Facebook?

LinkedIn

Cominciare col dire che la differenza principale tra i due social network risiede nel target a cui si rivolge:

  • LinkedIn mira ad un pubblico di professionisti, aziende ed in senso lato qualsiasi cosa abbia a che fare con il business
  • Facebook invece è pensato per collegare amici, parenti, fan, e tutto ciò che si collega alla vita personale delle persone, dai suggerimenti per i ristoranti alle news, per passare per il Marketplace che sono diventati a tutti gli effetti mercatini dell’usato 2.0

Nel tempo entrambi i social si sono evoluti, inglobando aspetti della nostra vita che prima non riguardavano i social network, scambiandosi anche di ruolo a volte. Entrambi i social offrono infatti strumenti B2B che aziende e professionisti usano quotidianamente.

Ad esempio su Facebook, in determinate regioni, è possibile cercare od offrire opportunità di lavoro, mentre su LinkedIn si sono aperte intere sezioni dedicate alla sponsorizzazione dei contenuti, aziendali e personali, anche attraverso il blogging o il microblogging.

Si LinkedIn si configura però come il social più funzionale e pragmatico: qui possiamo fare rete non con conoscenti, amici, parenti o sostenitori, ma con un pubblico di professionisti, aziende ed esperti del settore in cui lavoriamo. Ed anche se il layout di LinkedIn potrebbe, per certi versi, somigliare a quello di Facebook in versione lite, le analogie terminano qui.

Come funziona LinkedIn

LinkedIn

Avete compreso le potenzialità di LinkedIn per la vostra carriera professionale e avete una voglia matta di collegarvi con tante persone che condividono le vostre scelte professionali. Prima però di arrivare alla fase di collegamento, c’è da fare qualche passaggio preliminare: capire cosa si può fare su LinkedIn, e perché può esserci utile.

Innanzitutto, avremo bisogno di un account: rechiamoci presso il sito ufficiale del servizio, https://linkedin.com/, e creiamo un nuovo profilo. Se utilizziamo la stessa mail personale che abbiamo creato da adolescenti, con un nome utente che potrebbe suonare infantile o legato a sensazioni/ricordi/star/celebrità/giochi e chi più ne ha, più ne metta, forse è il caso di registrarsi con un nuovo indirizzo email.

Una delle funzioni di LinkedIn infatti consente di essere contattati anche tramite email, oppure di aggiungere i nostri recapiti automaticamente così che persone o aziende possano contattarci. Sicuramente, una mail con un nome diverso da paolinopaperino89@gmail.com o simili suona più professionale.

Vi ricordiamo, oltre a quello già enunciato, potete utilizzare LinkedIn per:

  • Rimettervi in contatto con vecchi colleghi e compagni di scuola
  • Usare il vostro profilo come un resume/CV
  • Effettuare l’application per posizioni di lavoro
  • Trovare e fare rete con altri professionisti
  • Partecipare in gruppi basati sui vostri interessi professionali
  • Promuovere voi stessi come se fosse un blog con la pubblicazione di contenuti

Insomma, davvero niente male, e le possibilità di utilizzo sono molteplici, sia per collegarsi a colleghi o altri professionisti, sia per promuovere i propri contenuti e servizi.

LinkedIn è gratuito?

Sì, LinkedIn è un servizio gratuito, anche se è possibile sottoscrivere una serie di piani in abbonamento che sbloccano funzionalità Premium, con un prezzo variabile a seconda del pacchetto. L’account Basic è per chiunque voglia creare e mantenere un profilo professionale online, in modo gratuito, senza costi nascosti. Tramite l’account Basic di LinkedIn si può:

  • Creare la tua identità professionale sul Web
  • Creare e gestire un’estesa e affidabile rete professionale
  • Trovare e riallacciare i contatti con colleghi e compagni di studi
  • Richiedere e fornire segnalazioni
  • Cercare e visualizzare i profili di altri membri LinkedIn
  • Ricevere messaggi InMail illimitati
  • Salvare fino a tre ricerche e ricevere avvisi settimanali su queste ricerche

L’interfaccia di LinkedIn

LinkedIn
L’interfaccia di LinkedIn in versione web

L’interfaccia di LinkedIn è semplice ed efficace, con tutte le funzioni principali raggruppate nella barra in alto. C’è la barra di ricerca, che compie una ricerca universale su tutto il database presente sul servizio, oltre a numerosi pulsante che rimandano a differenti sezioni:

  • Home (Feed): qui compariranno menzioni, articoli, foto, documenti e in generale qualsiasti attività promossa e/o condivisa dai vostri contatti
  • My Network: Qui invece riceveremo dei suggerimenti per espandere la nostra rete di contatti, ad esempio con persone che hanno frequentato la nostra stessa scuola, oppure che lavorano nella nostra aziende o presso compagnie simili
  • Jobs: in questa sezione possiamo cercare le offerte di lavoro, oppure pubblicarne se siamo alla ricerca di nuovi talenti per la nostra attività o azienda
  • Messaggi: il nome è esplicativo, e potremo gestire i messaggi privati con i nostri contatti, con la possibilità di inviare anche GIF, emoji, allegati e foto
  • Notifiche: per non perdere neppur un aggiornamento sui nostri contatti, o per eventi/scadenze/compleanni
  • Profilo: la nostra pagina personale, in cui potremo inserire tutto quello che riguarda noi come istruzione, corsi accessori, hobby, volontariato, esperienze lavorative, skills e tanto altro. Si compila in modo simile ad un CV

La rete LinkedIn e i collegamenti

LinkedIn

La forza di LinkedIn consiste nell’espandere, in modo intelligente, la nostra rete contatti. Capita spesso durante la ricerca di un’occupazione per una carica particolarmente strategica e carica di responsabilità, ad esempio, di affidarsi a professionisti familiari, piuttosto che far partire una caccia all’uomo per trovare il profilo giusto tra centinaia di candidati.

Coltivare i rapporti professionali diventa fondamentale, e diciamolo: l’inattività è deleteria, in qualunque cosa. Non pensiamo quindi di poter realizzare il nostro profilo a regola d’arte, e poi lasciare LinkedIn in disparte nell’angolo della memoria del nostro smartphone o PC/Mac a prendere polvere digitale.

Essere attivi, interagire con i nostri contatti, promuovere i propri contenuti e prodotti, chiedere consigli a chi è più esperto di noi e soprattutto, collegarsi a profili di alto livello che possano certificare le nostre competenze e conoscenze è fondamentale.

Posso trovare lavoro con LinkedIn?

LinkedIn

Certamente, uno dei motivi principali per cui LinkedIn nasce è proprio quello di conciliare domanda ed offerta di lavoro. Ogni settimana migliaia di aziende e singoli professionisti sono alla ricerca di figure lavorative, e LinkedIn è un’ottima piattaforma per cercare lavoro, specialmente se siamo proattivi nell’uso di questo social.

I vantaggi rispetto ad altre piattaforme o metodi sono tanti, ad esempio:

  • La creazione del profilo personale è molto più di un semplice CV online
  • Il servizio è altamente mirato, dal momento che gli utenti attivi sul social network sono professionisti
  • Aziende e individui hanno a disposizione un motore di ricerca interno: è possibile ricercare persone, gruppi, aziende e tanto altro
  • Le aziende possono pubblicare offerte di lavoro o addirittura scovare profili adatti all’offerta prima ancora di effettuare una call
  • Ti permette di farti notare e pubblicare i tuoi contenuti in molti modi, come ad esempio con Pulse, una vera e propria piattaforma per il bloggin interna a LinkedIn

Come creare un curriculum su LinkedIn

LinkedIn

Creare un CV su LinkedIn è un’operazione che potrebbe risultare tediosa, data la possibilità pressoché infinita di dati minuziosi che possiamo andare ad inserire sul nostro profilo. In pratica, la nostra sezione Profilo è il nostro curriculum vitae.

LinkedIn

Quindi è fondamentale arricchire il nostro profilo di informazioni che siano dettagliate e pertinenti, ma non troppo esaustive, altrimenti si rischia la saturazione. Sfruttiamo la nostra rete e chiediamo che vengano effettivamente confermate le competenze che abbiamo specificato, ce ne sono di tutti i tipi.

Possiamo anche caricare il nostro CV sulla piattaforma, se l’abbiamo già preparato in precedenza ed è aggiornato, ma vi consigliamo sempre di tenere aggiornato il profilo dato che è più completo, oltre ad essere il nostro biglietto da visita su LinkedIn.

Condensare in poche righe regole e trucchi per costruire un profilo su LinkedIn efficace sarebbe impensabile, rimandiamo l’argomento ad un altro approfondimento. Qui vogliamo solo ribadire l’importanza di avere un profilo tenuto bene, oltre alla possibilità di utilizzare le informazioni in esso contenuto per generare un CV scaricabile e stampabile.

Basta andare nella sezione Profilo e premere il pulsante in alto Altro…, per poi cliccare su Salva come PDF.

LinkedIn Premium

LinkedIn

Il social offre anche dei servizi in abbonamento che migliorano nettamente l’esperienza d’uso, oppure sbloccano funzioni che non sono disponibili sul piano gratuito. Di seguito cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sui diversi piani in abbonamento.

Che vantaggi offre LinkedIn Premium?

Tantissime nuove funzionalità si aprono per coloro che vogliono usufruire dei servizi LinkedIn Premium. A vostra disposizione c’è un periodo di prova gratuito della durata di 30 giorni, e si può sempre annullare l’abbonamento in qualunque momento. Alcuni dei vantaggi della versione Premium comprendono:

  • Messaggi inMail da mandare a chiunque
  • Informazioni Premium relative alle offerte di lavoro
  • Pagine LinkedIn
  • Informazioni su chi ha visitato il tuo profilo

Quanto costa LinkedIn Premium?

Ci sono vari piani in abbonamento, ognuno con dei particolari vantaggi che si rivolgono solo ad una nicchia di aziende e professionisti. Eccoli nel dettaglio:

Abbonamento Premium Career – 30.23€/mese

  • Contatta direttamente qualsiasi recruiter e gli autori delle offerte di lavoro con 3 crediti InMail
  • Fatti notare dai recruiter quando ti candidi come candidato in primo piano
  • Scopri chi ha visitato il tuo profilo negli ultimi 90 giorni e come ti ha trovato
  • Vedi un confronto con gli altri candidati
  • Acquisisci le competenze commerciali, tecniche e creative più richieste, insegnate dagli esperti del settore su LinkedIn Learning

Abbonamento Premium Business – 45.36€/mese

  • 15 Messaggi inMail per contattare chiunque su LinkedIn, anche coloro con i quali non siamo collegati
  • Ottieni informazioni dettagliate sul trend di crescita e funzionale dell’azienda
  • Videocorsi online
  • Scopri chi ha visitato il tuo profilo negli ultimi 90 giorni e come ti ha trovato
  • Visualizza un numero illimitato di profili dai risultati di ricerca e profili suggeriti, fino al 3° grado

Abbonamento Sales Navigator Professional – 60.49€/mese

  • 20 Messaggi inMail per contattare chiunque su LinkedIn, anche coloro con i quali non siamo collegati
  • Ottieni informazioni sui tuoi account e lead, come cambiamenti di lavoro, crescita aziendale e altro
  • Mira ai decision maker e crea elenchi personalizzati di lead con i filtri di ricerca avanzati Lead Builder
  • Scopri i potenziali clienti che si sono interessati al tuo profilo negli ultimi 90 giorni
  • Visualizza un numero illimitato di profili dai risultati di ricerca e profili suggeriti, fino al 3° grado
  • Scopri velocemente le persone giuste e salva i profili per tenerti al corrente

Abbonamento Recruiter Lite – 90.73€/mese

  • 30 messaggi InMail da inviare a chiunque, anche con chi non è collegato con noi
  • Mira ai talenti migliori con filtri di ricerca avanzati progettati appositamente per il recruiting
  • Utilizza suggerimenti dinamici mentre cerchi nuovi talenti
  • Gestisci l’intero pool di candidati in un unico posto
  • Scopri i potenziali candidati che hanno visitato il tuo profilo negli ultimi 90 giorni
  • Visualizza un numero illimitato di profili dai risultati di ricerca e profili suggeriti, fino al 3° grado
  • Tieni traccia di candidati e posizioni aperte con i progetti
  • Il meglio di LinkedIn, ottimizzato per la selezione del personale

Come annullare LinkedIn Premium

Si può sempre disdire l’abbonamento ad uno dei piani LinkedIn Premium: se si ritorna a un account Basic gratuito, potrai conservare il tuo profilo, i collegamenti e altri dati. Ovviamente non sarà più possibile l’accesso alle funzioni esclusive, come ad esempio i Messaggi InMail.

Annullare LinkedIn Premium su PC/Mac

  • Clicca sull’icona  Tu nella parte superiore della tua home page di LinkedIn
  • Seleziona Impostazioni dell’abbonamento Premium dal menu a discesa
  • Sotto Gestisci account Premium, a destra, clicca su Annulla abbonamento
  • Clicca su Continua per annullare

Non potremo annullare LinkedIn Premium su iOS o Android, per cui saremo costretti a disdire l’abbonamento direttamente dal nostro PC o Mac.