Google Chrome

Nonostante Adobe abbia promesso il suo supporto alla tecnologia Flash Player fino al 2020, oramai la maggior parte dei siti web si è allontanata dalla tecnologia per adottare standard più moderni ed efficienti come HTML5. Google non sta volendo aspettare la naturale cessazione di supporto da parte di Adobe, tanto che in Chrome 76 beta ha disabilitato di default l’utilizzo del Flash Player. In passato vi avevamo indicato che il supporto al Flash Player su Chrome sarebbe stato sospeso nel mese di luglio. Considerando che attualmente il blocco si trova nella versione beta del browser, i tempi stanno venendo rispettati al 100%.

In particolare, in Chrome 76 beta non solo i singoli elementi Flash sono bloccati per impostazione predefinita, ma anche l’accesso all’intero sito web è disattivato per impostazione predefinita. Se installate la versione beta di Chrome andate su chrome://settings/content/flash, dovreste vedere una piccola opzione che vi permette di impostare l’accesso al Flash su “Sempre”, “Mai” o “Chiedi prima”.

Oltre alla questione del Flash Player, Chrome 76 beta è andato a sistemare un “problema” presente sul browser da molti anni: la tracciabilità della modalità Incognito. Come scoperto dallo sviluppatore Paul Irish, con la nuova versione i siti web non sapranno più individuare se un utente li sta visitando in modalità normale o con la modalità Incognito.

Dal punto di vista tecnico, prima dell’ultima beta le API FileSystem nella modalità Incognito non sono abilitate per impostazione predefinita e questo consente ai siti web di rilevare quando viene usata dagli utenti. Con Chrome 76 beta tuttavia, l’impostazione di default è cambiata.

Questa novità era stata già introdotta in Chrome 75 Canary in maniera sperimentale ma adesso ha assunto una forma più concreta e si appresta ad arrivare, da qui a qualche settimana, nella versione stabile di Chrome 76.

Nel caso voleste provare queste novità sin da subito, potete scaricare Google Chrome beta da questo link, installandolo anche in parallelo alla versione stabile.