Spotify

Nonostante la grande rivalità che serpeggia fra Apple e Spotify per i loro servizi di streaming musicale (e anche per le loro dispute legali in tribunale), sembra proprio che iOS 13 includerà una funzione nata dalla stretta collaborazione fra i due: la possibilità di utilizzare Siri per il controllo multimediale di Spotify.

Stando a quanto riportato da The Information, gli sviluppatori di Spotify sfrutteranno nuove API pensate per permettere di creare un ponte fra i servizi di streaming musicale di terze parti e l’assistente digitale Siri. Questo, insieme all’apertura del framework SiriKit agli sviluppatori di terze parti, permetterà a Spotify di essere maggiormente integrato nell’ecosistema Apple.

Il report indica che c’è una qualche sorta di collaborazione speciale fra i team di sviluppatori delle due aziende, alludendo a un possibile accesso anticipato alle nuove API. Noi non escluderemmo il fatto che Apple voglia concedere una maggiore integrazione di Spotify col proprio ecosistema per cercare di persuadere la dirigenza svedese a far cadere le cause intentate in tribunale per presunto “eccesso di posizione dominante” e “discriminazione verso la concorrenza” legate ad App Store.

Ad ogni modo, la possibile compatibilità di Spotify con Siri sarebbe il primo grande aggiornamento che il servizio riceverebbe all’interno dell’ecosistema Apple, dopo il rilascio dell’app ufficiale per Apple Watch avvenuta nel novembre del 2018. Per scoprire tutta la verità, non dobbiamo fare altro che aspettare circa un mese, viso che il rilascio di iOS 13 è previsto a settembre 2019.