TV & Streaming

Nvidia Shield TV ancora in attesa dell’aggiornamento ad Oreo

Nvidia Shield TV

Durante lo scorso CES 2018, il CEO di Nvidia ha affermato che l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo con la nuova interfaccia grafica per Nvidia Shield TV è ancora in fase di lavorazione e che gli utenti dovranno pazientare ancora un po’.

Il principale problema non è tanto nello sviluppo software ma nel convincere gli sviluppatori di terze parti ad aggiornare le loro app per trarre vantaggi della nuova UI.

Infatti, trattandosi di un set-top-box con telecomando, è essenziale che la UI sia quanto più semplice e fluida possible. Se le app non traggono vantaggio della nuova versione con i contenuti a carosello, Nvidia non può permettersi di rilasciare un aggiornamento che, inevitabilmente, andrebbe a peggiorare l’esperienza utente.

Tutto quello che c’è da sapere sulla Nvidia Shield TV:

Cos’è la Nvidia Shield TV

La Nvidia Shield TV è attualmente il set-top-box per lo streaming di contenuti multimediali e per il gaming con sistema operativo Android TV più potente del mercato

Collegandola a internet, permette di accedere a moltissimi contenuti, sia video che musicali e video ludici. Si tratta, in sostanza, di un perfetto sostituto di un decoder.

Uscita inizialmente nel 2015, nel 2017 Nvidia ha apportato alcuni cambiamenti mantenendo però inalterato l’hadware e il software che, in entrambe le varianti, è sempre costantemente aggiornato.

Collegandola a internet, permette di accedere a moltissimi contenuti, sia video che musicali e video ludici. Si tratta, in sostanza, di un perfetto sostituto di un decoder.

Quando costa la Nvidia Shield TV

La Shield TV è disponibile ormai solo nella versione 2017 che, rispetto a quella precedente, perde il supporto alla micro SD ma guadagna delle dimensioni inferiori e un telecomando che supporta la funzione “Always Listening”.

Il prezzo comunque è rimasto inalterato nel passaggio fra versione del 2015 e versione del 2017 e in Italia viene venduta in tre differenti versioni:

  • Versione da 16 GB di memoria interna a 199 euro
  • Versione da 16 GB di memoria interna e controller in bundle a 229 euro
  • Versione Pro da 500 GB di memoria interna a 299 euro

In alternativa, sia il telecomando Bluetooth che il controller Bluetooth possono essere acquistati separatamente, insieme ad alcuni altri accessori:

Caratteristiche tecniche

La Nvidia Shield TV, nonostante porti con se un hardware del 2015, è ancora il set-top-box più potente del mercato (la potenza grafica è superiore persino a quella di Apple TV 4K dotata di SoC A10X Fusion).

  • Dimensioni di 159 x 98 x 25,93 mm (versione 2017)
  • Peso di 250 grammi (versione 2017)
  • SoC NVIDIA® Tegra® X1 con GPU 256-core
  • Memoria RAM da 3 GB
  • Memoria interna da 16 o 500 GB
  • Connettività Wi-Fi 802.11ac 2×2 MIMO 2.4 GHz e 5 GHz, Bluetooth 4.1/BLE, Supporto Captive Portal
  • Connessioni fisiche: 1X HDMI 2.0b con HDCP 2.2 e supporto CEC, 2X USB 3.0 Type-A, 1x Gigabit Ethernet
  • Riproduzione in HDR fino a 4K a 60 FPS (H.265/HEVC)
  • Riproduzione fino a 4K a 60 FPS (VP8, VP9, H.264, MPEG1/2)
  • Riproduzione fino a 1080p a 60 FPS (H.263, MJPEG, MPEG4, WMV9/VC1)
  • Supporto formato/container: Xvid/ DivX/ASF/AVI/MKV/MOV/M2TS/MPEG-TS/MP4/WEB-M
  • Sistema operativo Android 7.0 (Nougat) con tecnologia Android TV e Google Cast (Chromecast integrato)

Contenuti in streaming

Trattandosi di un set-top-box avente a bordo il sistema operativo Android TV, la Nvidia Shield TV permette l’accesso a una vasta serie di contenuti online, fra cui Netflix, Amazon Prime Video (per molto tempo un’esclusiva), Rai Play, YouTube, Spotify, Google Play Music, Google Play Film, Red Bull TV, VEVO, Facebook Video e molti altri.

Se siete fra coloro che amano acquistare i film in Blu-ray e successivamente convertirli in formato MKV, la Nvidia Shield TV è stata sviluppata in stretta collaborazione con gli sviluppatori di Kodi per offrire un pieno supporto.

Grazie poi all’hardware molto performante, è fra i pochi dispositivi a garantire uno streaming fluido di video in 4K. Inoltre, è pienamente supportata la riproduzione di filmati in HDR secondo gli standard HDR10 e Dolby Vision.

Oltre allo streaming, è possible godersi le trasmissioni in diretta del digitale terrestre grazie al supporto a tuner TV DVTB esterni (venduti separatamente) e alla presenza dell’applicazione “Live Channel“.

Nvidia Shield TV e Google Assistant

Considerata una colonna portante di tutto il suo ecosistema, Google Assistant è presente di default sulla Nvidia Shield TV. Per accedervi, basta semplicemente pronunciare la famosa frase “OK Google” (nel caso del telecomando o del controller 2017) oppure premere il tasto dedicato (telecomando e controller 2015 e 2017).

Con Google Assistant è possible cercare l’intrattenimento che si preferisce in modo semplice e veloce. Provare con “Trova i film Disney” oppure con “Chi interpretava Robert Ford in Westworld?”, i risultati appariranno quasi immediatamente.

Con i comandi vocali di Google, è possible anche accedere a un’app semplicemente pronunciando frasi come “Apri Netflix” o “Apri Spotify”. Sulla schermata Home compariranno anche consigli personalizzati per Amazon Prime Video, YouTube e altre app.

Nonostante al momento non sia supportato in lingua italiana, con Google Assistant è possible anche prendere il controllo della smart home con tutti gli accessori domotici compatibili.

GameStream e GEFORCE NOW

Oltre allo streaming, la Nvidia Shield TV è nata come dispositivo di gaming in grado di sostituire, in tutto e per tutto, una classica console come la PS4 e la Xbox One.

Grazie al suo hardware e allo speciale software di integrazione di Nvidia, consente di giocare non solo ai giochi Android ma anche anche ai giochi Tripla A per PC attraverso lo streaming dalla rete.

Di fatto, oltre a porte accedere a tutta la libreria di giochi ottimizzati sul Play Store, la Nvidia Shield TV mette a disposizione il servizio GEFORCE NOW con il quale effettuare lo streaming di giochi Tripla A dai server Nvidia (servizio a pagamento). Allo stesso modo, è possible effettuare lo streaming locale da un PC avente una GPU Nvidia verso la Shield TV grazie alla tecnologia GameStream.

Nel caso di GEFORCE NOW è necessaria una connessione dal ping molto basso e di almeno 25 Mbps /50 Mbps è consigliata). Nel caso dello streaming locale di GameStream, basta un collegamento WiFi AC o un collegamento Gigabit Ethernet.

Via

Comments

Nvidia Shield TV

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top