Apple Music

Un nuovo aggiornamento al sistema di creazione dei widget web di Apple Music lascia aperta la porta alla possibilità che alla WWDC 2018 venga annunciata una versione web, accessibile da qualunque browser, del servizio di streaming musicale.

Forse non tutti sanno che Apple Music ha sempre fornito un sistema agli artisti e alle case discografiche (così come agli utenti consumer) per poter creare un widget web con il proprio album o con una playlist personalizzata da implementare su di una pagina web, permettendo l’ascolto di una preview da 30 o 90 secondi.

Nelle scorse ore però è stato notato che i widget hanno recentemente ricevuto un aggiornamento dell’interfaccia e la possibilità di accedere direttamente con l’account personale di Apple Music. Una volta effettuato l’accesso, è possibile riprodurre brani, album e playlist complete dal browser web e non più delle preview limitate a solo 30-90 secondi.

Questo cambiamento ha portato a ipotizzare che Apple stia preparando un client Apple Music completo accessibile via browser web, dove gli utenti possono accedere a applemusic.com, ad esempio, e accedere alla stessa libreria dell’app Music su iOS.

Un esempio di widget web che è possibile creare e distribuire via internet è il seguente.

Come potete notare, in alto a destra è presente un link che permette di accedere col proprio account. Una volta eseguito il login (stranamente sembra funzionare meglio sui Mac), il widget permetterà l’ascolto completo delle canzoni e non più solo la loro anteprima.

A questo punto ci aspettiamo che stasera alla WWDC 2018 Apple annunci effettivamente la creazione di un client web accessibile da qualunque dispositivo. Ricordiamo che Play Music (e YouTube Music) e Spotify dispongono già di una versione web completa.