Amazon Music

Chi ascolta la radio sa benissimo che, tranne che con alcuni DJ e con le canzoni più conosciute, difficilmente si riconosce all’istante il nome della canzone o il nome dell’artista che canta. La stessa cosa avviene con i servizi di streaming, anche se in questo caso è possibile guardare la coda di riproduzione sullo smartphone. Amazon però ha voluto chiudere il gap introducendo su Amazon Music la funzionalità “introduzione delle canzoni”.

Sfruttando l’assistente digitale Alexa, su tutti gli smart speaker Echo o comunque compatibili con Alexa e Amazon Music, è adesso possibile attivare l’impostazione che fa annunciare, prima di ogni canzone, il nome della traccia e il nome dell’artista o della band.

Al momento questa funzione è unica di Amazon Music, con nessun altro servizio di streaming che l’ha introdotta. Probabilmente Amazon sta sfruttando l’integrazione massima che c’è fra il proprio assistente digitale e il proprio servizio di streaming musicale.

Ciò non toglie che utilizzando uno smart speaker con Google Assistant è possibile chiedere all’assistente “che canzone è” oppure “chi canta questa canzone” per ottenere le stesse informazioni. Nel caso di Amazon però, è possibile impostarlo di default prima di ogni traccia.

Alexa fa diventare Amazon Music più dinamico

Oltre a questa novità, sfruttando sempre l’integrazione Alexa e Amazon Music, adesso è possibile indicare all’assistente se una determinata canzone ci piace così da inserirla nella playlist “La mia musica”. Allo stesso modo, se si sta ascoltando una radio, è possibile anche riferire ad Alexa che una canzone non ci piace così da modificare dinamicamente la lista di tracce tenendo conto delle nostre preferenze.

In questo caso non si tratta di una novità assoluta visto che Google Home permette già qualcosa del genere con Spotify.