Telefonia

iPhone 2018 a confronto grazie a un video hands-on di versioni “dummy”

iPhone X 2018 mock-up

Torniamo nuovamente a parlare di iPhone e, dopo avervi mostrato come scoprire se il vostro modello è ricondizionato o meno e dopo avervi comunicato della possibile della possibile adozione della USB Type-C nel 2019, vi mostriamo un video hands-on con delle versioni “dummy” dei tre modelli di iPhone 2018.

Per chi non lo sapesse, le versioni “dummy” non sono altro che cartonati (nel caso del video stampe 3D in plastica) che hanno lo scopo di mostrare le dimensioni esatte che avranno gli smartphone.

Per quanto riguarda l’iPhone Xs da 5,8 pollici, gli schemi mostrano dimensioni di 143,65 mm per 72,03 mm per 7,69 mm di spessore. È interessante notare che questi numeri indicano che il modello di quest’anno sarà più largo di 1,1 mm, ma potrebbe essere anche una discrepanza causata dalla realizzazione imperfetta della stampa 3D. Inoltre, l’autore dei mock-up è stato in grado di utilizzare con successo una cover dell’attuale iPhone X sul modello stampato in 3D.

Relativamente invece all’iPhone Xs Plus da 6,4 pollici previsto per quest’anno, gli schemi indicano dimensioni di 157,53 mm per 77,44 mm per uno spessore di 7,85 mm. Il confronto più semplice qui è con l’attuale iPhone 8 Plus, che è circa 1 mm più corto e 1 mm più largo. Questo ha senso in quanto il modello OLED adotterebbe le stesse proporzioni più strette grazie alle cornici ridotte al minimo. Per quanto riguarda lo spessore, l’iPhone Xs Plus da 6,4 pollici sembra essere più spesso di 0,35 mm. A causa della notevole differenza di dimensioni, non è previsto che le custodie per iPhone 8 Plus si adattino al prossimo iPhone da 6,4 pollici.

Ultimo ma non meno importante, l’iPhone LCD da 6,1 pollici misura 150,91 per 75,72 mm per 8,47 mm di spessore. Questo lo pone tra iPhone X e iPhone 8 Plus, anche se c’è una notevole differenza di spessore.

Se queste misure saranno vere o meno lo scopriremo solo a settembre, durante l’evento di presentazione degli iPhone 2018 in cui ci aspettiamo l’arrivo anche di novità dal punto di vista degli iPad Pro e dei Mac.

Fonte: 9to5mac, Macotakara

Comments
To Top