Google Keep Apple Watch

Attraverso l’aggiornamento alla versione 2.2019.06204 di Google Keep per iOS, gli sviluppatori del colosso americano hanno finalmente riportato l’applicazione a bordo dell’Apple Watch (dopo la rimozione avvenuta nel 2017).

L’app è abbastanza semplice, con la schermata principale di Google Keep per watchOS che è una lista delle 10 note più recenti raggruppate. Le note sono presentate come schede, ognuna delle quali consente di vedere fino a due righe di testo. Questo include il titolo e anche le immagini se presenti.

Google Keep Apple Watch

Come qualsiasi altra app, è possibile selezionare gli elementi della lista, ma la funzionalità chiave per la maggior parte sarà dettare direttamente dal polso. Grazie al Force Touch nell’elenco principale poi è possibile creare una nuova nota tramite voce, disegno a mano o con l’aggiunta di emoji. Il Force Touch ha anche la funzione di far archiviare o appuntare in cima all’elenco una nota.

Sfortunatamente, gli utenti non possono modificare le note esistenti, cosa alquanto strana per un’app del genere.

Come parte dell’aggiornamento sono presenti anche gli immancabili bug fixes che contribuiscono a rendere più fluida e reattiva l’esperienza su iOS.

Nel caso non aveste ancora ricevuto la notifica di aggiornamento o nel caso vorreste scaricare l’app per la prima volta, vi basterà cliccare sul link sottostante che vi riporterà direttamente sulla pagina dedicata dell’App Store di Apple.