Gboard iOS

Nonostante la volontà di Google sia quella di offrire la stessa esperienza utente con i suoi servizi indipendentemente dalla piattaforma hardware e software utilizzata, alcune volte notiamo che vi sono delle differenze palesi fra un’app Google sviluppata per Android e la sua controparte iOS. Una di esse è Gboard, la popolare tastiera che di recente ha introdotto il supporto a Google Traduttore.

Gboard per iOS è stata aggiornata nuovamente nelle scorse ore con una novità abbastanza interessante che però su Android è presente ormai da molto tempo: i temi.

Gboard 2.0 per iOS ora consente agli utenti di scegliere i colori e le immagini di sfondo, personalizzare i bordi dei tasti, l’altezza degli stessi e abilitare / disabilitare i popup ad ogni pressione dei caratteri. La versione per iOS ora presenta anche alcune fantastiche personalizzazioni per lo swipe di scorrimento: è possibile personalizzare il colore e lo spessore del percorso e persino aggiungere alcune scintille assolutamente favolose che presentano piccoli loghi “G” di Google.

Gboard 2.0 per iOS introduce finalmente i temi 1

Queste sono tutte cose che gli utenti Android sono stati in grado di fare per un po’ di tempo e non sappiamo il perché i binari di sviluppo delle due versioni siano così distanziati l’uno dall’altro. Ad ogni modo, nel caso non aveste ricevuto la notifica di aggiornamento sul vostro iDevice o nel caso voleste scaricare Gboard per la prima volta, vi basterà cliccare sul seguente link per essere rimandati direttamente sulla pagina dedicata dell’App Store di Apple.