sabato, Ottobre 24, 2020
Home Tags Ethereum

Ethereum

Seconda solo al Bitcoin come popolarità, Ethereum è una delle criptovalute più utilizzate al mondo e, grazie alla sua flessibilità, ne si estende l'utilizzo anche ad altri ambiti.

Cos'è Etherium

Più che una criptovaluta, Ethereum viene definita come una piattaforma del web 3.0 per la pubblicazione di contratti intelligenti (i così detti smart contract) creati attraverso un linguaggio di programmazione Turing-completo e una serie di validazioni matematiche.

La criptomoneta in se viene chiamata Ether ed è solo una parte di tutta la rete Ethereum. Proprio come per il Bitcoin, anche la piattaforma Etherium si basa su un concetto di rete decentralizzata in cui ogni nodo ha il compito di tenere traccia del registro delle transazioni (e dei contratti) eseguite in passato e di validare quelle in atto.

Una cosa molto importante da sottolineare è che Ethereum è un progetto open source, ed ogni sviluppatore può contribuire al codice sorgente, modificandolo e adattandolo agli usi più disparati.

Cosa sono gli Smart Contract di Etherium

L'utilizzo più ambizioso della piattaforma Eterium lo si ha con gli Smart Contract (contratti intelligenti in italiano), ovvero programmi autonomi che vengono eseguiti in via automatica sulla blockchain quando sono soddisfatte determinate condizioni.

Una condizione obbligatoria degli smart contract è che nessuna delle due o più parti in causa (i contraenti) possa modificarli in alcun modo. Ciò significa che rimangono immutati nel tempo, principale elemento di fiducia.

L'utilizzo della piattaforma Etherium viene spesso associata a un mondo in cui la figura del notaio o comunque di qualsiasi figura che fa da garante viene sostituita dalla blockchain. La rete Etherium viene utilizzata già in alcune parti del mondo per sistemi elettorali, registrazione di nomi dominio, mercati finanziari, piattaforme di crowdfunding, proprietà intellettuale e diversi altri ambiti di grande importanza.

Come si accede alla rete Ethereum

Per accedere alla rete Ethereum sono possibili tre distinte vie:

  • Il mining attraverso un computer Windows, Mac o Linux (quest'ultimo è da preferire) per chi vuole guadagnare Ether attraverso la validazione delle transazioni e degli smart contract
  • L'acquisto di Ether attraverso lo scambio di valuta tradizionale o tramite altre criptovalute sfruttando servizi di conversione.
  • Un wallet utile a gestire gli Ether e tutti gli smart contract che sono stati stipulati (o che si vogliono stipulare in futuro) con altre persone o istituzioni.

Sicurezza e rischi di Ethereum

Seppur la creazione di smart contract equivale alla stipulazione di un atto da parte di un notaio, con la validazione e la conservazione immutevole dello stesso fornita dalla serie di nodi presenti nella rete, esistono dei rischi che sono comuni a tutte le criptovalute.

Innanzi tutto è bene precisare che non vi è un ente o un'istituzione che gestisce Ethereum, il che significa che non vi sono supporti e garanzie da parte degli Stati (a differenza di quanto avviene con le monete tradizionali). In caso di frode o furto di Ether (ad esempio con il furto delle credenziali di accesso), non vi è modo di interpellare una terza parte che faccia da arbitro o giudice.

Insomma, le potenzialità di Ethereum (e di tutte le altre criptovalute) sono tantissime, ma non mancano dubbi, rischi e perplessità.

Ethereum vs Bitcoin

Se da un punto di vista puramente tecnico le tecnologie utilizzate per i Bitcoin e per gli Ether sono le stesse, nel caso della rete Ethereum si è andati molto più in là nel loro utilizzo, estendendola a molti altri campi.

Gli smart contract rappresentano un grande punto a favore di Ethereum, dal momento che estende la piattaforma al di là della moneta virtuale. Dagli atti per gli immobili alle elezioni, passando per la verifica della filiera di controllo di vari prodotti e arrivando fino alla proprietà intellettuale, ogni ambito che necessita di una terza parte che garantisca qualcosa può essere adattato per l'utilizzo di Ethereum.

Per quanto riguarda il valore effettivo delle due criptovalute non vi sono paragoni possibili in quanto, purtroppo, sono molto volatili e il loro valore cambia di giorno in giorno in maniera più marcata rispetto alle monete tradizionali.

La sicurezza di entrambe le criptovalute si basa su una blockchain decentralizzata e installata su migliaia e migliaia di nodi anche se, vista la scelta di far generare un nuovo blocco ogni 10 minuti dei Bitcoin, in molti si stanno orientando sempre più verso gli Ether vista la loro maggiore rapidità di validazione.

 

15,605FansMi piace
1,925FollowerSegui
802FollowerSegui
25,700IscrittiIscriviti