Home Computer Recensioni Recensione Asus Zenbook Flip S: questa è la forza del nuovo processore...

Recensione Asus Zenbook Flip S: questa è la forza del nuovo processore Intel Core i7 di undicesima generazione

0
Asus Zenbook Flip S recensione

Asus si è presa il compito di aver portato sul mercato uno dei primissimi convertibili con processore Intel Core i7 di undicesima generazione e grafica Intel Xe, lo ha fatto con Zenbook Flip S che tra le altre cose integra anche un pannello OLED 4K certificato Pantone in un corposo sottile e leggero. Un compito rischioso quello di Asus perché non è semplice costruire un notebook attorno ad una cpu nuova che è sotto il giudizio di tutti viste le grandi attese per la nuova generazione di processori Intel. Piccolo spoiler, Asus il suo lavoro lo ha fatto, Intel un po’ meno.

Asus Zenbook Flip S design

Asus Zenbook Flip S design

Asus Zenbook Flip S è un convertibile costruito interamente in alluminio ma dal peso contenuto di soli 1,2 kg e con uno spessore di 13,9 mm. L’estetica è ricercata, sofistica e raffinata, sul pannello superiore c’è la scritta Asus in bronzo con la classica trama “zen” del brand. Le finiture in bronzo si ritrovano un po’ in tutte le sezioni della scocca, in bronzo è il taglio a diamante dei profili, così come il colore delle stampe delle lettere della tastiera (la retroilluminazione è bianca).

Costruito bene, bella cerniera che rialza un po’ la tastiera, rotazione fluida ma un piccolo problemino durante l’utilizzo da convertibile. Purtroppo in modalità tablet lo schermo non si chiude perfettamente alla scocca posteriore, è traballante e sarebbe bastato un semplice magnete per evitare questo problema. In realtà c’è un altro problemino, in modalità tablet i due spigoli interni del notebook si piazzano sempre nel palmo della mano e sono spigoli netti, spigoli che danno fastidio e che costringono sempre ad un cambio di presa.

Al netto dei due piccoli problemini, la comodità di un convertibile è innegabile. Si può utilizzare in modalità tablet, in modalità tenda, in modalità prestazione e si può utilizzare con active pen che purtroppo non abbiamo potuto provare (arriverà in omaggio in fase di vendita). Per quanto riguarda il set di porta a disposizione c’è da fare i complimenti ad Asus per aver mantenuto una USB standard e una HDMI in un corpo così sottile ma c’è da tirare le orecchie per l’assenza del jack audio. L’assenza del jack su un notebook (in particolare un convertibile così potente) si fa sentire tantissimo e per questo Asus ha inserito un dongle usb-c in confezione che occupa una delle due porte restanti (usb-c con supporto thunderbolt).

Asus Zenbook Flip S interno

Manca anche un sensore di impronte digitali ma c’è il face unlock in 3D per Windows Hello ed onestamente è la soluzione migliore per un convertibile che può essere utilizzato anche come tablet. Il corpo sottile non nasconde sorprese, rimuovendo il pannello posteriore e dando uno sguardo alla sistemazione delle componenti interne, ci si ritrova davanti ad un sistema di dissipazione modesto con una singola piccola ventola, un radiatore ed una heat pipe. La RAM è saldata ma fortunatamente è molto semplice sostituire il modulo SSD M.2.

Asus Zenbook Flip S tastiera e trackpad

Asus Zenbook Flip S tastiera

Molto bene il trackpad, molto meno la tastiera. La tastiera di Asus Zenbook Flip S è un po’ strana e richiede un bel periodo di adattamento per prenderci confidenza. I tasti hanno una forma leggermente rettangolare, sono molto leggeri alla pressione e di conseguenza restituiscono un feedback altrettanto leggero. Per un convertibile sottile è normale avere un feed soffice ma la forma rettangolare e la ridondanza di alcuni tasti la rendono poco pratica alla stesura di testi lunghi.

Se la tastiera richiede un periodo di adattamento piuttosto impegnato con il grande trackpad non sarà necessario. Asus ha integrato il suo trackpad con un tastierino numerico a scomparsa, è una finezza apprezzata. Ancor più apprezzata però è la qualità del trackpad con feedback soddisfacente, una scorrevolezza da primo della classe e una precisione notevole.

Asus Zenbook Flip S display e audio

Asus Zenbook Flip S display

Asus Zenbook Flip S ha un display esagerato in senso positivo, positivissimo. Si tratta di un 13,3″ con tecnologia OLED e risoluzione 4K con certificazione PANTONE, copertura 100% DCI-P3, HDR 500 True Black e supporto al touch e active pen. I numeri sulla carta sono impressionanti e c’è da ammettere che dal vivo il pannello lo è anche di più.

Asus ha scelto il meglio, ha puntato sulla produzione di nuova generazione Samsung OLED per avere uno dei migliori display per notebook e convertibili in circolazione. La risoluzione 4K è un di più, è per chi vuole vedere un contenuto multimediale alla perfezione ma forse un semplice FullHD poteva bastare anche per una migliore gestione della mole di pixel. In ogni caso non c’è nessun problema con la risoluzione 4K, tutt’altro. La combinazione OLED 4K permette a questo Asus Zenbook Flip S di essere una macchina fantastica per la riproduzione di contenuti multimediali. Netflix, Prime Video e Youtube sono il suo pane quotidiano. Peccato solo per la ratio in 16:9, ottima per la visione multimediale, meno per la produttività ma è chiaro che Asus abbia puntato più al primo aspetto che al secondo.

Sono due gli speaker di sistema che accompagnano il fantastico display OLED 4K, sono sviluppati con Harman Kardon e vengono ottimizzato da SonicMaster di Asus. La qualità audio è molto buona, il volume non è tra i più alti in circolazione ma il suono è cristallino, pulito quanto basta e con alti, medi e bassi ben distinguibili. Il comparto audio è assolutamente in grado di esaltare le doti multimediali di questo Asus Zenbook Flip S, peccato per l’assenza del jack. Portarsi dietro un piccolissimo adattatore per un convertibile non è la cosa più comoda del mondo.

Asus Zenbook Flip S scheda tecnica

Asus Zenbook Flip S scheda tecnica

La reale novità di Asus Zenbook Flip S è il suo processore Intel Core i7-1165G7, un Tiger Lake, l’undicesima generazione appena presentata da Intel. Si tratta di un processore con 4 core e 8 thread, frequenza base di 2.8 GHz con un turno fino a 4.7 GHz (TDP 13 W, 10 nm). Importante sottolineare anche la presenza della nuova grafica integrata Intel Xe che dovrebbe avere prestazioni comparabili alla gamma MX di NVIDIA. Ecco le specifiche tecniche di Asus Zenbook Flip S:

  • ProcessoreIntel Core i7-1165G7 2.8 GHz – 4.7 GHz Max
  • Intel Xe
  • 16 GB RAM LPDDR4x 4266 MHz
  • 1 TB PCIe SSD M.2 NVMe
  • Display 13.3″ 4K OLED
  • 2 speakers
  • Wi-Fi 6
  • Bluetooth 5
  • 1 USB-A 3.2 Gen 1
  • 2 USB-C Thunderbolt
  • 1 HDMI
  • IR cam Windows Hello
  • Batteria 67 Wh

Asus Zenbook Flip S prestazioni

Asus Zenbook Flip S prestazioni

Come anticipato ad inizio articolo, Asus il suo lavoro lo ha fatto bene, Intel un po’ meno. Una premessa però, si sta parlando di un processore appena uscito, che ha bisogno ancora di qualche ottimizzazione e nel corso della prova sono già arrivato alcuni update che hanno migliorato le prestazioni. Togliamoci subito il dente velocemente, per il momento questo Core i7-1165G7 ha prestazioni complessivamente inferiori rispetto ad un AMD Ryzen serie 4000.

Non è il caso di entrare nel merito delle differenze tra Intel e AMD, è giusto però discutere di come Asus abbia implementato questo Core i7 di undicesima generazione. Asus ha lavorato bene al netto di un sistema di dissipazione abbastanza semplice. Una ventola, un radiatore ed un heat pipe permettono a questo Zenbook Flip S di non superare mai i 95° (la ventola si sente ma non da per nulla fastidio) ma se messo estremamente sotto sforzo c’è un discreto thermal throttling che non penalizza troppo le prestazioni ma c’è ed è da segnalare. Così com’è da segnalare anche la presenza del coil whine, appena udibile ma c’è.

Se non siete entusiasmati da queste parole, attenzione, nessuno qui ha scritto che Asus Zenbook Flip S vada male. In realtà, questo Core i7-1167G7 ha delle prestazioni in single core paurose, superiori anche a quelle dei Core di precedente generazione della serie H (quella ad alto TDP) con la differenza che qui il TDP si può spingere ad un massimo di 28 W. In operazioni single core, questa macchina riesce a dare il meglio, anche con un po’ di thermal throttling, anche con un TDP non elevato.

Il Core i7-1167G7 è in grado quindi di regalare ottime prestazioni in ambito quotidiano a questo Asus Zenbook Flip S che non mostrerà mai il fianco grazie ai 16 GB di RAM e al modulo SSD NVMe PCIe installato. Si tratta di un modulo M.2 NVMe velocissimo con valori che si attestano sempre su 3390 MB/s in lettura e 3080 MB/s in scrittura.

Asus Zenbook Flip S

Per tutte le operazioni che si possono richiedere ad un convertibile del genere c’è da stare tranquilli, Asus Zenbook Flip S reggerà ogni carico ed in particolare andrà a mostrare i muscoli nelle operazioni single core. Come si comporta invece la grafica Intel Xe? Così e così. Intel ha promesso prestazioni comparabili alla serie di schede dedicate MX di NVIDIA ed effettivamente le prestazioni ci sono, si riesce a giocare in FullHD con i titoli meno complessi a dettagli bassi e se si pensa che questo Asus Zenbook Flip S è un convertibile, è una gran cosa. Peccato che il numero di fps generati non sia stabile, si notano spessi drop di frame decisamente poco piacevoli da vedere ed in più alcuni titoli come ad esempio COD Warzone non riescono nemmeno ad essere eseguiti al minimo storico dei dettagli.

Probabilmente c’è una mancanza di ottimizzazione, la grafica Xe è decisamente una new entry nel mercato e qualcosa deve essere ancora sistemato. In ogni caso per essere una soluzione integrata in un corpo notebook sottile e leggero, le prestazioni ci sono ed è importante poter contare su una grafica sicuramente più potente delle vecchie schede integrate Intel, non solo per il gaming ma anche per le applicazioni professionali che possono richiedere potenza grafica.

Asus Zenbook Flip S benchmark

Buone prestazioni sul campo che trovano conferma nei benchmark, prestazioni in single core fantastiche, in multi core solo buone. Proprio nei benchmark quotidiani, quelli con i programmi di video editing più conosciuti, Asus Zenbook Flip S si dimostra concreto con una conversione file 4K (1 GB) in FullHD con Handbrake, la conversione è durata 4 minuti e 50 secondi, un risultato soddisfacente.

Come al solito ci siamo spinti oltre ed abbiamo provato a metterlo alle corde con un montaggio con Premiere Pro di un file raw 8K girato da una camera professionale RED, il video dalla durata di 13 secondi è stato esportato in 4K H.264 in 53 secondi netti con piccole incertezze nel montaggio in live view ma è un grandissimo risultato che certifica ancora una volta il balzo di prestazioni della nuova soluzione Intel.

Un vero piacere il montaggio in 4K, per la stessa lunghezza del filmato un file 4K è stato esportato in 31 secondi, un risultato da primo della classe. Anche i benchmark più conosciuti hanno restituito dei risultati che confermano le qualità di Asus Zenbook Flip S. Ecco i risultati di 3DMark, PCMark, CrystalDiskMark, Cinebench, Blender e Geekbench:

Asus Zenbook Flip S software

Asus Zenbook Flip S software

Asus ha alleggerito Windows 10 da bloatware che non fanno altro che ingolfare il sistema ma manca ancora un software da eliminare ed è McAfee, davvero troppo invasivo, va disinstallato subito. Per tutto il resto c’è una discreta armonia e tutta la personalizzazione Asus si concentra nel centro di controllo MyAsus.

In MyAsus è possibile controllare lo stato hardware del dispositivo e la relativa garanzia, è possibile tenere sotto controllo gli aggiornamenti di ogni singola componente. In più ci sono una serie di controlli estesi per la ricarica della batteria, per la velocità della singola ventola, per ottimizzazioni audio e dei microfoni, c’è anche la possibilità di tarare a piacimento il display anche se è meglio lasciarlo con la calibrazione di fabbrica. Ovviamente non mancano i software di controllo di Intel.

Asus Zenbook Flip S autonomia

Asus Zenbook Flip S autonomia

Asus ha inserito una discreta batteria in Asus Zenbook Flip S, la capacità della batteria è da 67 Wh (4347 mAh @ 15.4 V). L’autonomia di questo convertibile è buona ma non consistente, il convertibile appena va sotto stress inizia a consumare di più e potrebbe non chiudere una giornata lavorativa. In ogni caso in 30 minuti l’alimentatore da 65 W riesce a ricaricare poco più del 35%.

In particolare con una luminosità del 70% ed un volume audio impostato al 60% Asus Zenbook Flip S raggiunge questi risultati di autonomia reale:

  • Riproduzione streaming 4K Amazon Prime Video: 6 ore e 30 minuti circa
  • Lavoro in Chrome 5 tab + Youtube in background: 6 ore circa
  • Utilizzo Photoshop: 4 ore circa
  • Utilizzo offline con Word: 8 ore e 30 minuti circa
  • Utilizzo gaming: 1 ora e 45 minuti circa

Asus Zenbook Flip S conclusioni

Asus Zenbook Flip S prezzo

Se si legge la scheda tecnica e si punta lo sguardo sul nuovissimo processore Intel Core i7 di undicesima generazione, sul design elegante ma convertibile esaltato da un display OLED 4K, forse il prezzo di listino di 1599 Euro potrebbe sembrare onesto. Lo diciamo fin da subito, Asus Zenbook Flip S è un gran bel convertibile ma il prezzo deve calare un po’.

Asus ha potuto lanciare Zenbook Flip S ad un prezzo alto non solo perché ha costruito una macchina oggettivamente bella ma per il processore che c’è all’interno. Un processore che regala prestazioni in single core importanti, un processore capace di ampliare le possibilità di utilizzo di un convertibile sottile e leggero anche grazie alla nuova grafica Intel Xe. Un processore però che resta ancora un gradino sotto a ciò che sta facendo AMD.

Clicca qui per acquistare FTDLCD® 13.3'' FHD LED LCD Display Schermo Touch Screen Assembly per ASUS ZenBook Flip S UX370UA-XB74T-BL UX370UA-XH74T-BL (Color Gray) a 199€ su Amazon.it

Per questo motivo più volte nella review si è ribadito che Asus ha fatto egregiamente il suo lavoro, Intel un po’ meno. Ed è anche questo il motivo per il quale il prezzo deve calare un po’. Se si guarda puramente alla scheda tecnica ed in particolare al processore, si trovano soluzioni diverse con prestazioni diverse ma non si trovano in un form factor come quello di questo Zenbook Flip S.

Al netto dei piccoli difetti come autonomia non solidissima, tastiera che richiede confidenza e una chiusura in tablet un po’ ballerina, questo Asus Zenbook Flip S è un notebook in grado di dire la sua con un equilibrio generale ottimo tra le prestazioni nude e crude e la parte multimediale che su un convertibile è decisamente importante. Due parole in conclusione sull’operato di Asus con i suoi notebook nell’ultimo periodo, il brand sta facendo decisamente bene con la linea ROG (Zephyrus Duo 15 è allucinante e Zephyrus G14 non è da meno) ed ora con la linea Zenbook ha fatto un nuovo passo in avanti.

Scatti realizzati con Canon EOS 90D – Acquista su Amazon