Samsung Galaxy Watch Active 2

La tecnologia può essere potenzialmente di grande aiuto nella lotta contro il COVID-19: grazie ai nostri smartphone e all’aiuto di Google ed Apple possiamo infatti sfruttare le notifiche di esposizione, ma il Bluetooth SIG sta studiando un metodo per utilizzare anche i dispositivi wearable, come smartwatch e smartband.

Notifiche di esposizione al COVID-19 anche sui wearable

Grazie alle notifiche di esposizione al COVID-19 in Italia è stata sviluppata e pubblicata su Google Play Store e App Store l’app Immuni, scaricata da milioni di italiani (troppo pochi, probabilmente). Questa, grazie al Bluetooth, è in grado di segnalarci se siamo stati per diverso tempo a contatto ravvicinato con un soggetto che si è rivelato essere positivo al virus. Perché non sfruttare qualcosa di simile con i wearable?

Ci sta pensando il Bluetooth SIG, la nota organizzazione che sovrintende lo sviluppo degli standard Bluetooth, al lavoro per creare una nuova specifica che consentirebbe ai dispositivi indossabili di funzionare insieme agli smartphone per espandere l’uso del ENS (Exposure Notification System). In questo modo anche i wearable potrebbero diventare importanti per contrastare la diffusione del COVID-19 e tracciare i contatti.

Il Bluetooth SIG pensa che l’espansione delle notifiche di esposizione a questo tipo di dispositivi possa contribuire a raggiungere ancora più soggetti normalmente poco “toccati” dagli smartphone, come i più piccoli o le persone anziane. Potrebbero inoltre essere commercializzate apposite smartband particolarmente economiche in grado di svolgere questo genere di compito.

Per il momento non abbiamo indicazioni su quando tutto questo potrebbe diventare disponibile: sappiamo solo che la bozza iniziale del Bluetooth SIG parla di “prossimi mesi”, e che nel progetto potrebbero essere coinvolti membri del gruppo decisamente importanti, come Apple, Microsoft e Intel. Restate sintonizzati per scoprirne di più, perché molto probabilmente torneremo a parlarne.

Download IMMUNI dal Google Play Store – dispositivi Android

Download IMMUNI da App Store – dispositivi iOS