Come funziona Microsoft Teams

La pandemia di Coronavirus ha rivoluzionato le nostre abitudini e anche Microsoft Teams si è adeguato alle nuove esigenze introducendo varie funzionalità.

Nelle scorse ore, con un post sul blog ufficiale, il colosso di Redmond ha annunciato alcune nuove interessanti feature per Microsoft Teams, che prova a diventare uno strumento completo e unico per collegare sia la vita lavorativa che quella personale.

Microsoft Teams diventa uno strumento di comunicazione a 360°

Chi utilizza l’app mobile di Teams al lavoro può già provare tale nuova feature in anteprima: basta fare clic su Impostazioni e selezionare Aggiungi un account, inserendo così anche quello personale e attraverso le impostazioni sarà possibile alternare tra gli account personali e di lavoro.

Tra le feature più interessanti troviamo la possibilità di creare gruppi con cui chattare e fare videochiamate, con la condivisione di GIF, foto, video, documenti e posizioni.

Microsoft Teams

La possibilità per ogni chat singola o di gruppo di visualizzare un diario con tutti gli eventi, i contenuti condivisi e le informazioni più importanti.

Microsoft Teams

L’integrazione con Microsoft 365 e la possibilità di condividere direttamente dall’app file Word, Excel e PowerPoint.

Microsoft Teams

Una sorta di “cassaforte” che consente di archiviare e condividere in modo sicuro informazioni importanti, come password o dati di accesso, il tutto supportato dalla sicurezza dell’autenticazione a due fattori e dalla crittografia end-to-end.

Microsoft Teams

Microsoft Teams è disponibile per Android e per iOS.

Microsoft chiude Mixer

Restando in casa del colosso di Redmond, Microsoft ha reso noto che chiuderà il suo servizio Mixer il 22 luglio e che prevede di trasferire i partner esistenti su Facebook Gaming.

Microsoft sta collaborando con Facebook per trasferire i visualizzatori e gli streamer Mixer esistenti su Facebook Gaming e a partire dal 22 luglio tutti i siti e le app di Mixer reindirizzeranno automaticamente a Facebook Gaming.

Il colosso di Redmond lavorerà a stretto contatto con Facebook per portare xCloud su Facebook Gaming, consentendo così agli utenti di giocare immediatamente ai titoli in streaming con un semplice clic.

Leggi anche: cos’è e come funziona Microsoft Teams