Microsoft

Il team di Microsoft ha deciso di fornire agli amministratori IT un supporto extra di sei mesi per alcune versioni precedenti di Windows, così da aiutarli ad affrontare il momento difficile che tutti stiamo attraversando a causa della pandemia di Coronavirus.

Stando a quanto reso noto dal team del colosso di Redmond, infatti, l’obiettivo dell’azienda è quello di andare incontro alle esigenze dei tanti clienti che, in questo momento così particolare, sono già soggetti ad un elevato livello di stress e grazie a tale iniziativa il problema del cambio del sistema operativo viene posticipato di qualche mese (lo smart working ringrazia).

Microsoft estende il supporto per vari suoi prodotti

Ecco i prodotti che beneficeranno di tale iniziativa:

  • Windows 10, versione 1709 (Enterprise, Education, IoT Enterprise) – la fine del supporto viene posticipata dal 14 aprile 2020 al 13 ottobre 2020
  • Windows 10, versione 1809 (Home, Pro, Pro Education, Pro for Workstations, IoT Core) – la fine del supporto viene posticipata dal 12 maggio 2020 al 10 novembre 2020
  • Windows Server (versione 1809), Configuration Manager (versione 1810), SharePoint Server 2010, SharePoint Foundation 2010 e Project Server 2010 saranno supportati per ulteriori sei mesi

Pare che Microsoft non abbia invece in progetto di apportare novità per quanto riguarda Office 2010, Project 2010, Office 2016 per Mac e Office 2013.