Microsoft OneDrive

Il team di Microsoft ha deciso di introdurre alcune interessanti novità per OneDrive, servizio cloud molto utilizzato sia in ambito consumer che in quello aziendale.

Le novità di Microsoft OneDrive

La prima novità tra quelle studiate dal colosso di Redmond riguarda il limite massimo delle dimensioni dei file che è possibile caricare, che passa da 15 GB a 100 GB e ciò per tutti gli utenti di OneDrive e SharePoint (il nuovo limite sarà comodo per tutti quelli che fino a questo momento hanno incontrato difficoltà per la condivisione di file come CAD o video).

Inoltre, presto gli utenti business di OneDrive potranno godere di una migliore condivisione con Microsoft Teams grazie ad un’opzione per creare un collegamento condiviso che consente di condividere file e documenti esclusivamente all’interno di un’azienda o con chiunque.

OneDrive

Microsoft supporterà anche la condivisione dei file con la barra degli indirizzi, consentendo di copiare un collegamento da OneDrive in un browser e semplicemente condividerlo.

OneDrive

Ed ancora, Microsoft implementerà un nuovo pulsante “Aggiungi a OneDrive”, che da fine mese sarà disponibile in anteprima per gli utenti business e grazie al quale sarà possibile aggiungere facilmente cartelle condivise direttamente nel proprio account.

OneDrive

Tra le altre novità annunciate da Microsoft vi sono la condivisione per le famiglie e i gruppi (sarà disponibile da fine mese e consentirà di condividere rapidamente file, foto e video ad un intero gruppo di utenti) e una modalità scura per il client Web simile a quella già introdotta nelle app Android e iOS.