Intel

Intel ha presentato ufficialmente il nuovo standard Thunderbolt 4, svelandone le caratteristiche e specificando i miglioramenti rispetto alla precedente generazione, introdotta ormai da qualche anno. Questa volta non troviamo un mero aumento della velocità massima, ma diversi passi avanti sotto altri punti di vista: andiamo a scoprire tutto.

Thunderbolt, per chi non lo conoscesse, è uno standard di trasferimento dati multipiattaforma sviluppato da Intel che viene utilizzato su PC e notebook per collegare tramite USB Type-C dispositivi e periferiche esterne, come ad esempio monitor, schede grafiche, HDD e connettori Wi-Fi. L’attuale generazione, Thunderbolt 3, è stata presentata nel “lontano” 2015, quindi è arrivato finalmente il momento di scoprire Thunderbolt 4.

Thunderbolt 4: caratteristiche e miglioramenti

Thunderbolt 4 garantisce la stessa velocità di trasferimento di Thunderbolt 3, ma offre comunque diversi miglioramenti rispetto alla generazione precedente, soprattutto per quanto riguarda versatilità e sicurezza.

Uno dei passi avanti più interessanti riguarda il supporto a hub e dock di estensione USB con un massimo di quattro porte Thunderbolt 4 (prima era una sola Thunderbolt 3). Questo significa che un PC che dispone di una sola porta Thunderbolt 4 potrebbe arrivare a supportare fino a quattro periferiche esterne. Intel ha inoltre “imposto” la presenza di almeno una porta con ricarica.

Thunderbolt 4

Miglioramenti anche dal punto di vista della sicurezza con la protezione dell’accesso diretto alla memoria (DMA) attraverso Intel Virtualization Technology for Directed I/O (VT-d). Thunderbolt 4 è ovviamente conforme a USB4, aumentando i requisiti minimi per quanto riguarda le prestazioni. In sostanza, ecco le novità introdotte da Intel con Thunderbolt 4:

  • raddoppio dei requisiti minimi di video e dati rispetto a Thunderbolt 3;
  • supporto a due display 4K o uno 8K;
  • PCIe a 32 Gb/s per velocità fino a 3000 MB/s;
  • supporto a accessori con un massimo di quattro porte Thunderbolt;
  • supporto a cavi da 40 Gb/s fino a 2 metri di lunghezza;
  • presenza di almeno una porta di ricarica;
  • risveglio del PC dalla sospensione con tocco di tastiera/mouse quando collegati a dock Thunderbolt;
  • protezione dell’accesso diretto alla memoria.

Controller Intel Thunderbolt 4

Quando arriverà Thunderbolt 4

Intel ha specificato che lo standard Thunderbolt 4 funzionerà anche senza la presenza di una CPU Intel: questo grazie ai controller JHL8540, JHL8340 e JHL8440, con i primi due dedicati agli OEM e il terzo ai produttori di accessori. Questo significa che Apple potrebbe offrire il supporto a Thunderbolt 4 anche con i cambiamenti che abbiamo visto il mese scorso.

Ciononostante la prima gamma di prodotti che potrà vantarsi delle porte Thunderbolt 4 sarà targata Intel Tiger Lake e arriverà nel corso dell’anno.