huawei hicar byd auto

HiCar è la soluzione alternativa ad Android Auto e Apple CarPlay sviluppata da Huawei su cui l’azienda sta investendo molte risorse. In queste ore il colosso cinese e BYD, l’azienda cinese produttrice di automobili elettriche, hanno presentato la prima auto munita del sistema di infotainment HiCar. Per Huawei si tratta di un annuncio estremamente importante che le permette di entrare finalmente anche all’interno del mercato delle automobili.

HiCar presto su più di 120 automobili

Oltre ad offrire un sistema di gestione dell’abitacolo piuttosto maturo, HiCar di Huawei garantisce anche l’accesso alla rete 5G di cui le auto BYD potranno fare affidamento fin da subito. Tramite HiCar Huawei sta cercando di creare un ecosistema completo di dispositivi in grado di interagire fra di loro, ma c’è anche chi pensa che c’è l’altissima probabilità che “Huawei inizierà a produrre automobili da sé, proprio come ha fatto con gli smartphone“.

HiCar di Huawei sarà molto presto integrato all’interno di più di 120 veicoli prodotti da più di 30 aziende fra cui Audi e diverse aziende cinesi fra cui BYD, GAG e BAIC. L’elevato numero di autovetture permetterà così a Huawei di offrire un sistema alternativo a quelli sviluppati da Google e Apple, dove siamo certi saprà imporsi senza troppe difficoltà nel mercato interno.

Nelle scorse ore, proprio durante l’evento di presentazione delle automobili Han di BYD in Europa, Huawei presentava lo smartphone Huawei P40 BYD Han, ovvero una variante di Huawei P40 pensato per le auto sempre connesse. Questo dovrebbe indicare quanto Huawei sia estremamente focalizzata ad imporsi anche nel settore delle automobili, indipendentemente dai problemi dovuti al ban USA e dalla recente esclusione dal mercato 5G inglese.