Google Stadia

Alle grosse novità trapelate nei giorni scorsi per Google Stadia sul web, la piattaforma di casa Mountain View guadagna un’opzione. Si tratta del supporto HDR, elencato sul web per computer e dispositivi compatibili.

L’opzione HDR di Google Stadia

Dopo il supporto wireless sul web per il controller e la nuova galleria con tanto di editor (link sopra), Google Stadia pensa alla qualità video con l’opzione HDR citata poc’anzi. Si tratta di una funzione disponibile in esclusiva per gli abbonati al sevizio a pagamento, che si ritrovano ora con una spunta per abilitare l’HDR, laddove disponibile.

google stadia hdr

La grafica ha una gamma più ampia di colore e luminosità“, Google descrive così quella che è un’opzione tuttavia disponibile solo per i dispositivi compatibili, e non in Italia a quanto pare, visto che, la pagina relativa della guida di Google Stadia in cui se ne parla, chiarisce a chiare lettere che “a breve verrà introdotto il supporto per HDR per stadia.com“.

Necessaria tuttavia la decodifica hardware VP9, come per il 4K, la cui presenza è verificabile in ogni caso seguendo questo semplice percorso:

  1. aprire la barra degli indirizzi di Google Chrome, digitare chrome://gpu e premere invio;
  2. scorri verso il basso fino a “Video Acceleration Information”;
  3. cercare “Decode VP9”.

Se presente significa che il PC supporta la decodifica hardware in questione, necessaria dunque per il 4K e l’HDR di Google Stadia.

Leggi anche: Ho riprovato Stadia dopo 4 mesi: ecco perché dovete assolutamente provarlo