logo Google

Google ha deciso di rendere più evidenti di prima agli occhi degli utenti i casi in cui il motore di ricerca più utilizzato al mondo non riuscisse a restituire dei risultati particolarmente attinenti alla chiave. Il cambiamento è già operativo negli USA, ma nel corso dei prossimi giorni verrà estesa alle “filiali” estere.

Rimane possibile esaminare manualmente i risultati e appurare se rispondano o meno all’argomento cercato, così come Google, quando possibile, continuerà a segnalare delle ricerche alternative o dei suggerimenti che possano aiutare a riformulare la query per giungere comunque alle informazioni di interesse.

Google pronta a migliorare il motore di ricerca in due mosse 1

A Mountain View hanno annunciato un’altra ottimizzazione per il servizio principale di tutto l’ecosistema. Gli annunci sponsorizzati che vengono mostrati tra i risultati di ricerca diventeranno più interattivi grazie al menù a cascata che esiste già ma è limitato al “perché questo annuncio?”.

A questa voce ne verranno aggiunte di altre: quelle sull’inserzionista, ad esempio, così come un link per saperne di più o una per evitare che lo stesso inserzionista possa mostrarci altri annunci in futuro, nel caso non gradissimo. Anche questa novità partirà dapprima dagli USA e verrà estesa poi negli altri paesi in cui opera il motore di ricerca.