Home News Cashback di Stato: partono i primi bonifici e cosa fare in caso...

Cashback di Stato: partono i primi bonifici e cosa fare in caso di ritardi

0

I quasi sei milioni di italiani che hanno partecipato Cashback di Stato stanno iniziando a ricevere i bonifici relativi alle sole spese effettuate nel periodo che va dal 1° gennaio al 30 giugno 2021.

Al via i bonifici del Cashback di Stato

È di queste ore la notizia che molti utenti stanno ricevendo sul proprio conto bancario il rimborso sul 10% delle spese effettuata nei primi sei mesi dell’anno, pari ad un massimo di 150 euro come stabilito dal programma fortemente voluto dal governo Conte. La somma, erogata da parte di Consap, sarà disponibile entro la fine del mese di agosto per tutti gli utenti che ne avranno diritto.

Sono molto diverse invece le tempistiche per quanto riguarda il Super Cashback, ovvero il premio da 1500 euro che viene assegnato a ognuno dei primi 100mila utenti che hanno totalizzato il maggior numero di transizioni durante lo stesso lasso di tempo. Se fate parte di questa platea, le ultime fonti del governo indicano che il rimborso dovrebbe arrivare entro la fine di novembre così da dare modo a chi ha avanzato ricorso di vedersi conteggiare le transazioni erroneamente non incluse nell’app IO.

Perché non arriva il bonifico del Cashback

Se i primi utenti festeggiano l’arrivo del bonifico del Cashback di Stato, cresce la voce di chi invece si chiede per quale motivo non ve n’è traccia sul proprio conto. Innanzitutto ci teniamo a sottolineare che il bonifico arriverà a tutti gli utenti in regola entro la fine del mese di agosto, pertanto il tutto potrebbe risolversi già nei prossimi giorni avendo un po’ di pazienza.

In attesa di vedere comparire il rimborso sul proprio conto, vi consigliamo di controllare che l’IBAN per l’accredito sia corretto. Per farlo basterà avviare l’app IO, entrare nella sezione Portafoglio e tappare sulla sezione relativa al primo semestre del Cashback. Nel caso in cui l’IBAN mostrato a schermo fosse errato, è possibile aggiungere quello corretto tappando sulla voce “Modifica”.

Potrebbe interessarti anche: Il Cashback di Stato è ufficialmente sospeso: ecco i motivi